9.1 C
Bruxelles
Sabato, Febbraio 4, 2023

La Turchia vede il vertice Ue come un'opportunità per il reset: portavoce presidenziale

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Juan Sánchez Gil
Juan Sánchez Gil
Juan Sanchez Gil - su The European Times News - Per lo più nelle retrovie. Reporting su questioni di etica aziendale, sociale e governativa in Europa ea livello internazionale, con enfasi sui diritti fondamentali. Dare voce anche a chi non è ascoltato dai media generalisti.
ISTANBUL-Reuters

5f71ba16c03c0e2e28cc24a9 - La Turchia vede il vertice dell'UE come un'opportunità per il ripristino: portavoce presidenzialeTurchia vede un vertice dell'Unione europea questa settimana come un'opportunità per ristabilire le relazioni tra di loro, ma il blocco deve produrre proposte specifiche e un calendario per lavorare insieme su una tabella di marcia, ha affermato il portavoce del presidente Recep Tayyip Erdoğan.

La tensione è divampata tra la Turchia e l'UE Grecia dopo che Ankara ha inviato una nave sismica per esplorare idrocarburi nelle acque contese nel Mediterraneo orientale il mese scorso e il vertice dell'1-2 ottobre mira a calmare l'aspra disputa.

“I believe the EU summit has a chance to have a reset in Turchia-EU relations. It is an important opportunity. We can have a reset there. And I see this willingness on the part of many EU member countries,” presidential spokesman İbrahim Kalin disse a Reuters.

"Devono anche capire che non possono aspettarsi che la Turchia faccia tutto", ha detto Kalın in un'intervista. “Deve essere un processo reciproco. Se la Turchia dovrebbe fare X, Y, Z, EU anche i paesi devono adempiere alle proprie responsabilità”.

Alti diplomatici e funzionari dell'UE hanno affermato che è improbabile che il blocco segua la minaccia di imporre sanzioni alla Turchia dopo l'accordo di Ankara della scorsa settimana per riprendere i colloqui esplorativi con la Grecia, che sono stati interrotti nel 2016.

Il lavoro per decidere una data per la ripresa dei colloqui, ha detto Kalın, ha aggiunto, aggiungendo che i colloqui continueranno da dove erano stati interrotti e si concentreranno non solo sulle questioni delle piattaforme continentali e dei limiti marittimi, ma sulle isole e sullo spazio aereo.

Ha affermato di ritenere che i colloqui avrebbero avuto un impatto positivo e si concentreranno anche sulla consultazione politica e sui colloqui da militare a militare. "In tutte e tre queste piste crediamo che faremo dei buoni progressi molto presto", ha detto.

La Turchia è stata coinvolta in una guerra di parole con la Francia durante la disputa del Mediterraneo orientale e la scorsa settimana Erdoğan ha tenuto i suoi primi colloqui con il presidente francese Emmanuel Macron in mesi nel tentativo di allentare le tensioni.

Kalın ha detto che c'era un'atmosfera positiva in quei colloqui con i due leader che hanno accettato di cercare di trovare modi per ridurre al minimo le loro differenze.

"Credo che tutte queste cose produrranno un'agenda più positiva e un'atmosfera più positiva tra Turchia e Francia", ha affermato.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti