13 C
Bruxelles
Domenica, Giugno 16, 2024
EuropaBrexit Regno Unito e Ue sospesi per 'significative divergenze' (Ld)

Brexit Regno Unito e Ue sospesi per 'significative divergenze' (Ld)

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

Dopo una settimana di intensi negoziati commerciali a Londra, i principali negoziatori Brexit del Regno Unito e dell'Unione Europea (UE) hanno deciso di "sospendere i colloqui" a causa di "significative divergenze".

Rilasciando dichiarazioni identiche venerdì sera, il capo negoziatore dell'UE Michel Barnier e il suo omologo britannico David Frost hanno dichiarato: "Dopo una settimana di intensi negoziati a Londra, i due capi negoziatori hanno convenuto oggi che le condizioni per un accordo non sono soddisfatte, a causa di importanti divergenze su condizioni di parità, governance e pesca.

"Su questa base, hanno deciso di sospendere i colloqui per informare i loro presidi sullo stato di avanzamento dei negoziati".

Se un accordo verrà raggiunto, dovrà essere trasformato in un testo legale e tradotto in tutte le lingue dell'UE e ratificato dal Parlamento europeo, ha riferito la BBC.

È probabile che il governo del Regno Unito introduca una legislazione che attui parti di qualsiasi accordo raggiunto su cui i parlamentari potranno votare.

Anche i 27 parlamenti nazionali dell'UE potrebbero dover ratificare un accordo a seconda dei contenuti effettivi dell'accordo.

Nel tentativo di rompere l'impasse, il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il primo ministro britannico Boris Johnson "discuteranno lo stato dei lavori" sabato.

Il Regno Unito e l'UE hanno ripreso i colloqui faccia a faccia a Londra il 28 novembre dopo che un negoziatore dell'UE è risultato positivo al coronavirus all'inizio del mese scorso.

I negoziati sono in una fase cruciale poiché il tempo stringe per entrambe le parti per assicurarsi un accordo prima del Brexit il periodo di transizione scade il 31 dicembre.

Il mancato raggiungimento di un accordo di libero scambio con l'UE significa che il commercio bilaterale ricadrà sulle regole dell'Organizzazione mondiale del commercio (OMC) nel 2021.

Il Regno Unito e l'UE avevano avviato i loro lunghi e turbolenti colloqui post-Brexit a marzo dopo che il paese aveva formalmente concluso la sua adesione al blocco il 31 gennaio.

–IANSI

ksk /

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -spot_img
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -