8.8 C
Bruxelles
Giovedi, February 2, 2023

La Cina diventa il principale partner commerciale dell'UE nel 2020

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Edicola
Edicolahttps://www.europeantimes.news
L'European Times News mira a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

BRUXELLES, 15 feb. (Xinhua) — La Cina è diventata il principale partner commerciale dell'Unione europea (UE) nel 2020, con esportazioni e importazioni in aumento nonostante la pandemia di COVID-19, ha dichiarato Eurostat lunedì.

Secondo il servizio statistico dell'UE, le importazioni del blocco dalla Cina durante tutto l'anno 2020 sono cresciute del 5.6% su base annua a 383.5 miliardi di euro (465 miliardi di dollari USA) e le esportazioni sono cresciute del 2.2% a 202.5 ​​miliardi di euro.

Allo stesso tempo, il commercio di merci con gli Stati Uniti, che fino all'inizio del 2020 era in cima alla lista dei partner commerciali dell'UE, ha registrato un calo sostanziale in entrambi i modi.

L'UE ha anche assistito a un aumento del volume degli scambi con il resto del mondo a dicembre 2020, con un aumento di 6.6 miliardi di euro rispetto allo stesso mese del 2019, un primo aumento anno su anno da quando è stata colpita dalla pandemia.

Il mercato unico ha subito un calo del 9.4 per cento delle esportazioni di beni e dell'11.6 per cento delle importazioni nel 2020. Con le industrie ampiamente interessate dalle misure di contenimento lo scorso anno, l'energia ha registrato il calo di gran lunga più marcato tra tutti i settori, seguito da cibo e bevande, materie prime e prodotti chimici.

Il rilascio di Eurostat lunedì ha coinciso con i dati ufficiali della Cina pubblicati a metà gennaio, che mostravano che il commercio con l'UE è cresciuto del 5.3% a 4495.77 miliardi di yuan, o quasi 600 miliardi di euro, nel 2020.

Mentre le importazioni e le esportazioni totali di beni della Cina sono aumentate dell'1.9% su base annua a 32.16 trilioni di yuan (circa 5 trilioni di dollari USA) nel 2020, raggiungendo un livello record, l'impennata degli scambi con l'UE è stata più del doppio del tasso di crescita medio.

Il risultato parla pienamente della "forte resilienza e dell'importanza della cooperazione economica e commerciale Cina-UE", ha affermato Zhang Ming, capo della missione cinese presso l'UE, in un webinar il mese scorso con il thinktank europeo Friends of Europa.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti