9.1 C
Bruxelles
Venerdì, febbraio 3, 2023

Bonus di Natale per medici, pensionati e persone con disabilità in Grecia

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Edicola
Edicolahttps://www.europeantimes.news
L'European Times News mira a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha annunciato un ulteriore bonus natalizio per gli operatori sanitari, i pensionati a basso reddito e le persone con disabilità che ricevono sussidi.

Il bonus aggiuntivo mira a ridurre lo shock dell'aumento dei prezzi a favore di coloro che combattono la pandemia e dei gruppi vulnerabili della società. Il bonus verrà pagato una volta.

Parlando al parlamento, Mitsotakis ha affermato che 100,000 tra il personale ospedaliero e i soccorritori riceveranno un bonus aggiuntivo pari alla metà del loro stipendio mensile. Entro dicembre verranno pagati 900 euro.

I pensionati con pensioni basse riceveranno un beneficio aggiuntivo di 250 euro più 50 euro per ogni familiare.

250 euro ciascuno saranno distribuiti a 173,000 persone con disabilità.

Secondo i media, i pensionati a basso reddito che hanno diritto al bonus sono quelli con reddito imponibile fino a 7,200 euro (600 euro al mese) e un reddito familiare annuo fino a 14,400 euro. Il valore degli immobili imponibili non deve superare un totale di 200,000 euro. La misura riguarderà circa 800,000 persone, ha annunciato il sito web Keep Talking Greece

L'importo totale per i bonus di Natale è di 338.5 milioni di euro e sarà pagato entro fine dicembre.

Secondo Mitsotakis, l'aumento dei prezzi è un fenomeno temporaneo ed è dovuto alla "crisi globale dei prezzi", che durerà fino alla prima metà del 2022.

Dopo il blocco, la crescita della domanda è aumentata in termini di prezzi e inflazione. Ciò ha comportato un aumento dei prezzi dell'energia.

Il primo ministro greco ha osservato che questa non è la prima volta che ho avuto tali tendenze inflazionistiche e ha fatto l'esempio della crisi del debito europeo nel 2010-2011.

"E poi il fenomeno si è rivelato temporaneo, quindi anche ora penso che assisteremo a una de-escalation del fenomeno nel primo trimestre del 2022", ha sottolineato.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti