3 C
Bruxelles
Venerdì Dicembre 2, 2022

Il rumore del traffico stimola il cervello durante il sonno

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Gastone de Persigny
Gastone de Persigny
Gaston de Persigny - Reporter presso The European Times News

Più da parte dell'autore

Tuttavia, l'effetto dei suoni è breve

Le persone che dormono reagiscono al rumore delle turbine eoliche e del traffico, ma nella maggior parte dei casi non le sveglia, secondo uno studio della Flinders University in Australia, citato da "MedicalExpress".

I ricercatori hanno analizzato gli elettroencefalogrammi delle onde cerebrali di 23 giovani sani sotto l'influenza di registrazioni di tre minuti del rumore delle turbine eoliche e del traffico stradale, riprodotte a volumi diversi (33, 38 e 43 decibel). I risultati sono pubblicati nel “Journal of Sleep Research”.

“Osservando i cambiamenti nelle onde cerebrali, abbiamo scoperto che i volontari reagivano in modo simile alle turbine eoliche e al rumore della strada, specialmente quando il suono era più forte. Durante il sonno leggero, abbiamo notato che i bassi livelli di rumore delle turbine eoliche causavano più attività cerebrale rispetto al rumore del traffico allo stesso volume ", ha affermato la leader dello studio Claire Dunbar dell'University Medical Research Center.

Tuttavia, gli effetti dei suoni sono stati di breve durata, con le onde cerebrali della maggior parte dei soggetti che sono tornate alla loro attività principale, il sonno, circa trenta secondi dopo l'inizio di ciascun rumore, e pochi dei partecipanti allo studio si sono svegliati.

Un buon sonno è estremamente importante per la nostra salute, tanto quanto un'alimentazione sana e l'esercizio fisico. Sfortunatamente, ci sono molti fattori che possono ostacolarlo.

Ecco alcuni motivi per cui è così importante:

1. Il sonno scarso è associato a un peso corporeo più elevato

Il sonno scarso è associato all'aumento di peso. Le persone che dormono poco hanno maggiori probabilità di ingrassare rispetto a quelle che dormono a sufficienza. Il sonno breve è in realtà uno dei maggiori fattori di rischio per l'obesità.

Questo può accadere sia agli adulti che ai bambini. Se stai cercando di perdere peso, un sonno di qualità è un must.

2. Le persone con un buon sonno tendono a mangiare meno calorie al giorno

Gli studi dimostrano che le persone che non dormono abbastanza hanno un appetito maggiore e tendono a mangiare più calorie. Il sonno scarso colpisce gli ormoni che regolano l'appetito. Questi includono livelli più elevati dell'ormone grelina, che svolge un ruolo importante nella sensazione di fame, e livelli più bassi dell'ormone leptina, che lo sopprime.

3. Un buon sonno può migliorare la concentrazione e la produttività

Il sonno è importante per vari aspetti della funzione cerebrale. Senza di essa, la nostra concentrazione e produttività durante il giorno diminuisce. La ricerca tra i medici in formazione fornisce un buon esempio di questo. I tirocinanti con orario di lavoro prolungato oltre le 24 ore commettono il 36% di errori medici più gravi rispetto a quelli che si concedono più sonno. È stato dimostrato che un buon sonno migliora le capacità di risoluzione dei problemi e migliora la memoria sia nei bambini che negli adulti.

4. Il sonno scarso è associato alla depressione

I problemi di salute mentale, come la depressione, sono fortemente associati a una scarsa qualità del sonno e a disturbi del sonno. Si stima che il 90% delle persone depresse si lamenti di insonnia, che è anche associata a un aumentato rischio di morte per suicidio.

5. Il sonno influisce sul glucosio e sul rischio di diabete di tipo 2

La restrizione sperimentale del sonno influisce sulla glicemia e riduce la sensibilità all'insulina. In uno studio che ha coinvolto uomini sani e giovani, limitare il sonno a 4 ore per 6 notti consecutive ha causato sintomi di pre-diabete. Tuttavia, possono scomparire in una settimana se la durata del sonno aumenta. Molti studi hanno dimostrato un forte legame tra la breve durata del sonno e il diabete di tipo 2.

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti