3.5 C
Bruxelles
Domenica, gennaio 29, 2023

La più antica casa editrice russa rimuove l'Ucraina dai suoi libri di testo

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

I dipendenti di uno dei più antichi editori di libri di testo russi - "Illuminismo", sono costretti a rimuovere dai libri di testo tutti i riferimenti all'Ucraina ea Kiev.

Sotto la minaccia del licenziamento, la redazione ha urgentemente riscritto i libri di testo, afferma "Ukrainskaya Pravda".

Il corso per "ripulire" l'Ucraina e Kiev dai libri di testo russi è iniziato nel 2014 e gli autori e gli editori sono tenuti a menzionare l'Ucraina il più raramente e nel modo più neutrale possibile.

Il primo giorno di guerra, i dipendenti della casa editrice hanno ricevuto un ordine orale di rimuovere i riferimenti all'Ucraina ove possibile. Risulta essere il più complicato per la squadra che fa i libri di storia.

“Siamo costretti a scrivere libri di testo come se l'Ucraina semplicemente non esistesse. È molto peggio quando il libro di testo semplicemente non parla di un paese. Uno cresce senza una base di conoscenza a riguardo e poi è molto più facile per lui credere a quello che gli dicono di lei in televisione. “

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti