13.9 C
Bruxelles
Mercoledì, ottobre 5, 2022

Il Primo Ministro porge i saluti al Portogallo

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Edicola
Edicolahttps://www.europeantimes.news
L'European Times News mira a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Più da parte dell'autore

LITUANIA, 10 giugno – Il Primo Ministro Ingrida Šimonytė porge i suoi più sinceri saluti al Portogallo in occasione della Giornata del Portogallo e augura al suo popolo il benessere e ogni successo.

'Sono lieto di cogliere questa opportunità per esprimere il grande apprezzamento della Lituania per le relazioni amichevoli con il Portogallo come partner affidabile nell'Unione europea, nella NATO e in altre organizzazioni internazionali. Siamo grati per il contributo del Portogallo alla missione di polizia aerea. Mentre ci avviciniamo al vertice della NATO a Madrid, speriamo nel fermo sostegno del vostro Paese per le decisioni che rafforzerebbero sostanzialmente la posizione di difesa e deterrenza dell'Alleanza nella nostra regione', ha sottolineato il Capo del governo.  

Il Primo Ministro ha osservato che oggi, mentre l'Ucraina sta combattendo con le forze di occupazione russe, è urgente che i nostri paesi, l'UE e tutto il mondo democratico rimangano uniti e aiutino l'Ucraina nei suoi sforzi eroici per difendere se stessa e l'Europa. Dobbiamo continuare a sostenere l'Ucraina con tutti i mezzi, chiedendo allo stesso tempo il perseguimento internazionale e la responsabilità personale di tutti i responsabili dei crimini contro l'umanità commessi in Ucraina.

"Spero che Lituania e Portogallo, così come altri Stati membri dell'UE, possano mostrare il nostro sostegno alla richiesta dell'Ucraina di concedere lo status di candidato all'UE. Ciò fornirebbe all'Ucraina e al suo popolo un progetto tanto necessario per la ricostruzione e le riforme a lungo termine e la rassicurazione sul fatto che li vediamo veramente come parte integrante della famiglia europea', ha affermato il Primo Ministro.

- Annuncio pubblicitario -
- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti