10.7 C
Bruxelles
Venerdì, febbraio 3, 2023

Gli odiatori di Anti-Scientology hanno perso il supporto di inserzionisti come eBay, General Motors, McDonalds e Verizon

Le aziende socialmente consapevoli inviano un messaggio forte e chiaro: "Non vogliamo avere nulla a che fare con l'odio tossico di Rinder e Remini" - Gli inserzionisti fuggono ancora dal podcast di Anti-Scientology

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Edicola
Edicolahttps://www.europeantimes.news
L'European Times News mira a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Babbel, eBay, Geico, General Motors, HCA Healthcare, Jinx, McDonalds, State Farm, Verizon e 1-800-Flowers sono tra l'elenco crescente di grandi aziende che hanno ritirato la loro pubblicità da Mike Rinder e Leah Reminicontenuto di odio anti-Scientology.

Mike Rinder, un anti-scientologist ed ex membro del personale della Chiesa, è stato rimosso in disgrazia dal leader ecclesiastico della Chiesa e infine espulso nel 2009 per grave illecito, un vero e proprio crimine basato sui fatti concreti. Oggi, il reddito di Rinder deriva dall'attacco alla sua precedente religione.

leah remini e mike rinder - Gli odiatori di Anti-Scientology hanno perso il supporto di inserzionisti come eBay, General Motors, McDonalds e Verizon
Gli antiscientologist Leah Remini e Mike Rinder 

Leah Remini è stata espulsa dalla Chiesa di Scientology nel 2013 e si è unito a Rinder per iniziare una campagna di odio contro la religione. Remini, che era stata un'attrice, ha cercato un'opportunità per rilanciare la sua carriera facendo della sua ostilità anti-Scientology un "marchio" della sua animosità. In un'intervista del 2015 con la ABC, Remini si è descritta come "un'attrice schifosa che sta cercando di guadagnare un dollaro dalla mia chiesa".

Nel 2017, Rinder e Remini si sono uniti per lanciare uno show televisivo anti-Scientology che prevedeva interviste con altri anti-scientologist, che Remini chiamava "il mio popolo". 

Lo spettacolo è stato cancellato dopo aver incitato a violenti crimini d'odio.

“Non perdoniamo, figuriamoci sponsor dell'odio in qualsiasi forma. Grazie per averlo portato alla nostra attenzione."

Avendo perso la loro piattaforma televisiva, Rinder e Remini hanno lanciato un podcast di odio. La loro sfrenata e infiammata retorica sul podcast includeva la descrizione della religione di Scientology come "puro fottuto re del male" e il riferimento a Scientologist come "robot[i]", "estremisti", "manipolatori", "p-ssies", "orribile", "odioso" e "un branco di f—re come ladri di corpi" che stanno "vendendo la tua anima al diavolo ”, “non sono mentalmente sani”, “non hanno compassione”, “non si godono la vita”, “non possono permettersi di sfamare le loro famiglie”, “non possono pensare da soli”, “non frega un cazz... t”, sono “moralmente impoveriti” e “non hanno fatto nulla di buono”.

Le aziende socialmente consapevoli hanno trovato il podcast rivoltante. Ha prontamente perso tutta la pubblicità commerciale. Non ci sono stati nuovi episodi da marzo 2022.

Con il loro contenuto di odio demonetizzato, Rinder e Remini sono passati a una piattaforma di podcasting più piccola con sede nel Regno Unito chiamata Audioboom. Gli inserzionisti e gli investitori di Audioboom, a loro volta, hanno reso noto che deplorano la piattaforma che mostra rifiuti tossici dall'estero, spingendo le aziende a ritirare del tutto la pubblicità da Audioboom.

Il podcast di odio è stato demonetizzato per la seconda volta.

Inorriditi nello scoprire che stavano inavvertitamente sostenendo il vile fanatismo di Remini e Rinder, le aziende e gli investitori hanno informato STAND League: 

  • “L'annuncio è stato inserito inavvertitamente da una delle nostre agenzie di marketing. Hanno corretto l'errore".
  • “Non perdoniamo, figuriamoci sponsor dell'odio in qualsiasi forma. Grazie per averlo portato alla nostra attenzione."
  • "[Non abbiamo] alcuna intenzione di indirizzare annunci pubblicitari a un pubblico anti-Scientology".
  • "Abbiamo ricordato alla nostra agenzia di media di seguire le nostre linee guida che eviterebbe il posizionamento su una programmazione controversa, incluso questo particolare podcast".
  • "Se vedi di nuovo la nostra sponsorizzazione su questo programma, inviami un'e-mail con le specifiche in modo che possiamo risolvere l'errore dalla nostra agenzia".
  • “Abbiamo interrotto e rimosso i nostri annunci dallo spettacolo. Grazie per averlo portato alla nostra attenzione". 
  • "Non facciamo più pubblicità su Audioboom." 
  • "Ho inoltrato la tua email all'alta dirigenza con la raccomandazione di rimuovere immediatamente questo [podcast]."

In un momento in cui Audioboom ha perso oltre il 60% del suo valore di mercato, l'azienda ha taciuto sulla sua diffusione dell'odio.

grafico del valore di mercato di audioboom - Gli odiatori di Anti-Scientology hanno perso il supporto di inserzionisti come eBay, General Motors, McDonalds e Verizon
Prezzi delle azioni Audioboom

Fonte: STAND LEGA

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti