-0.6% C
Bruxelles
Sabato, gennaio 28, 2023

Il Liechtenstein non ha un esercito, ma ha con sé una vittoria storica

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Gastone de Persigny
Gastone de Persigny
Gaston de Persigny - Reporter presso The European Times News

Il Liechtenstein è un piccolo paese lasciato interamente alla gente del posto. Nell'ultimo anno il numero di turisti non ha superato le 60mila persone. Questo è strano, soprattutto perché si dice che sia uno dei musei più grandi e belli di arte moderna – sì, è una sfida per la maggior parte delle persone capire cosa stanno cercando di dire gli artisti, ma comunque. È strano che questo paese possa essere visitato in sole due ore da Zurigo, e poiché la sua area non è così grande, c'è spazio per tutti e i turisti possono godere di una vera bellezza.

Il Liechtenstein esiste come uno dei paesi più piccoli in Europa. Ha una lunghezza di 24 chilometri da un capo all'altro ed è largo circa 12 chilometri. Praticamente in un giorno, una persona può creare una gara ciclistica per il Giro del Liechtenstein e vedere tutto il necessario. Il paese si trova nella valle tra Austria e Svizzera. I governanti sono austriaci, ma la valuta è svizzera.

Ha permesso alle donne di votare nel 1984 ed è stato l'ultimo paese nella storia ad emanare questa legge. Il loro stadio nazionale può contenere solo 6,127 persone. La cosa curiosa è che qui arrivano persone molto felici di registrare le loro aziende. Dopotutto, il Liechtenstein ha più aziende che popolazione. La capitale ha una popolazione di sole 5,000 persone. Tuttavia, ha arte da tutto il mondo, il che lo rende un luogo piuttosto interessante da esplorare.

Il Liechtenstein ha un altro aspetto positivo: offre una delle viste più belle dell'Austria e diverse località sciistiche. Allo scoppio della seconda guerra mondiale, il Liechtenstein non aveva un esercito. Il principe Francesco Giuseppe II incontrò Hitler a Berlino e riuscì a negoziare la neutralità del paese. Dopo la fine della guerra, circa 500 guardie bianche chiederanno asilo. Giuseppe II si rifiutò di consegnarli a Stalin, nonostante la sua insistenza. E proprio qui arriva uno dei momenti più divertenti nella storia dei combattimenti del Liechtenstein.

L'unica volta che questo piccolo paese ha mai combattuto è stato nel lontano 1866. La guerra austro-prussiana era in corso e con il Liechtenstein in arrivo, è logico che avrebbe dovuto difendersi. Circa 80 soldati furono inviati a guardia del confine tirolese. Dopo aver adempiuto al loro dovere, i soldati ora hanno 81 anni. Non hanno perdite, e ciò che è ancora più divertente è che riescono a fare amicizia con una persona che decide di iscriversi come volontario. Cioè, l'esercito aumenta di un'altra persona. Si scopre che l'esercito, o meglio l'umile distaccamento, è riuscito a evitare ogni tipo di battaglia.

Il Liechtenstein lascia addirittura 20 uomini nella riserva dell'esercito. L'umile squadra raggiunge il limite e si rende conto che non c'è molto che possono fare. Nessuno pensava nemmeno di combattere il Lichtenstein, e con il morale già alto e la bellezza della montagna invitante, i signori decisero semplicemente di bere vino e birra, fumare la pipa e rilassarsi. Nel frattempo, i prussiani continueranno a fare la guerra, ma tutt'altro.

Si ritiene che l'81° uomo sia un ufficiale austriaco, ma in alcune altre versioni si ritiene che sia italiano. Si dice anche che l'uomo in questione sia un disertore che ha trovato il miglior esercito del mondo. Non ci sono prove delle origini dell'uomo, ma nonostante ciò, l'intera campagna militare di Lichtenstein è considerata un clamoroso successo.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti