9.9 C
Bruxelles
Venerdì, febbraio 3, 2023

I rischi per la salute pubblica aumentano nel Pakistan colpito dalle inondazioni, avverte l'OMS

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

1 novembre 2022 Salute e benessere

Sebbene le acque alluvionali abbiano continuato a ritirarsi in molte aree colpite dalle inondazioni in tutto il Pakistan nelle ultime settimane, circa otto milioni di persone hanno bisogno di assistenza sanitaria essenziale, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) ha detto martedì.

I rischi per la salute pubblica sono in aumento, spinti da infrastrutture danneggiate, acqua stagnante e strutture igienico-sanitarie inadeguate, ha affermato l'agenzia sanitaria delle Nazioni Unite.

Dott. Richard Brennan, WHO Il direttore regionale dell'emergenza, ha affermato che la catastrofe ha spinto il Paese sull'orlo del baratro e che le malattie sono dilaganti.

Sono stati segnalati oltre 540,000 casi di malaria. Altre minacce per la salute includono l'aumento dei casi di malattie diarroiche, un'epidemia di febbre dengue in corso, morbillo e difterite.
Il dottor Richard Brennan

Ha aggiunto che incombe una crisi alimentare, il economia si sta deteriorando e l'inverno si avvicina rapidamente. Gli otto milioni di persone colpite dalle inondazioni che necessitano di assistenza sanitaria richiedono forniture mediche essenziali e accesso all'assistenza sanitaria essenziale.

Molteplici minacce di malattie

La dottoressa Brennan ha affermato che le agenzie umanitarie devono affrontare una dura battaglia. “In particolare, volumi enormi di acque alluvionali persistenti hanno fornito siti di riproduzione per le zanzare, provocando un'epidemia di malaria in corso in 32 distretti.

“Da luglio a inizio ottobre 2022 sono stati segnalati oltre 540,000 casi di malaria. Altre minacce per la salute includono l'aumento dei casi di malattie diarroiche, un'epidemia di febbre dengue in corso, morbillo e difterite.

Ha detto che tra le maggiori preoccupazioni c'erano alti tassi di malnutrizione acuta grave.

“L'accesso all'acqua potabile e ai servizi igienico-sanitari rimane limitato, con le persone che utilizzano acqua contaminata per il consumo domestico. Le donne incinte hanno bisogno di accedere a servizi di parto puliti e sicuri”.

L'OMS ha espresso preoccupazione per il fatto che, nel contesto di molteplici altre richieste concorrenti, la risposta internazionale non è stata all'altezza dei bisogni urgenti delle comunità colpite dalle inondazioni.

Sono necessari più di 81.5 milioni di dollari per rispondere alla crisi sanitaria nelle aree del Pakistan colpite dalle inondazioni per garantire la fornitura coordinata di servizi sanitari essenziali, una gestione efficiente della malnutrizione acuta grave e un rilevamento e un controllo più efficaci delle epidemie.

©UNICEF/Shehzad Noorani

Una giovane ragazza raccoglie le sue medicine da un'unità sanitaria mobile allestita per le vittime delle inondazioni nel distretto di Shangar, in Pakistan.

Forniture di emergenza fornite

Con i fondi disponibili, l'OMS ha spiegato che sta agendo rapidamente per proteggere la salute e fornire servizi essenziali, in particolare per gli sfollati a causa delle inondazioni, attraverso campi sanitari statici e mobili.

Ad oggi sono stati distribuiti medicinali e forniture di emergenza per un valore di 1.5 milioni di dollari, mentre sono in cantiere forniture per un valore di oltre 6 milioni di dollari.

Sono stati intensificati gli sforzi per prevenire e controllare i focolai di malattie, compreso il rafforzamento della sorveglianza, l'intraprendenza di campagne di vaccinazione contro il morbillo e il colera, la garanzia di diagnosi e cure precoci o la malaria e l'accesso all'acqua pulita.

Inoltre, sono stati istituiti 10 centri operativi di emergenza (EOC) e tre centri operativi nei distretti di Sukkur, Hyderabad e Naseerabad.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti