9.8 C
Bruxelles
Venerdì, febbraio 3, 2023

Il piano di gioco delle Nazioni Unite per i servizi igienico-sanitari per tutti

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

17 novembre 2022 SDGs
Davanti a Giornata mondiale della toilette il 19 novembre, il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (UNICEF) sta lanciando un nuovo piano per aiutare i governi a ottenere servizi igienico-sanitari gestiti in modo sicuro per le loro popolazioni e raggiungere l'obiettivo igienico-sanitario stabilito nel Sviluppo Sostenibile Obiettivi (OSS).
URL del tweet

"SDG 6.2 riguarda la fine della defecazione all'aperto e l'accesso a servizi igienici e igienici sicuri, e è il più lontano fuori strada di tutti gli SDG, e il più lontano in termini di sottofinanziamento", ha affermato giovedì Ann Thomas, Team Leader, Sanitation and Hygiene, WASH Program Division, UNICEF, in una conferenza stampa presso la sede delle Nazioni Unite.

"Crisi sanitaria"

In una stima del 2020, 3.6 miliardi di persone non disponevano di servizi igienico-sanitari gestiti in modo sicuro. Il tasso di aumento della copertura dei servizi igienico-sanitari dovrebbe quadruplicarsi per raggiungere l'accesso universale a servizi gestiti in sicurezza entro il 2030, ha affermato la signora Thomas, descrivendo la situazione come "una crisi igienico-sanitaria", in particolare per donne e bambini.

Attraverso il piano di gioco per raggiungere servizi igienico-sanitari gestiti in sicurezza 2022-2030, l'UNICEF sosterrà 1 miliardo di persone nell'accesso a servizi igienico-sanitari gestiti in modo sicuro, attraverso il sostegno diretto e indiretto, in collaborazione con i partner.

Intervenendo alla conferenza stampa anche Johannes Cullmann, vicepresidente di UN-Acqua, il meccanismo di coordinamento inter-agenzia dell'organismo mondiale per le questioni idriche, ha descritto la scarsa igiene come "non un problema tecnologico ma un problema di "volontà politica".”, sottolineando che le tecnologie esistono e che i governi devono investire nei servizi igienico-sanitari.

Discussione tabù

Tutta la discussione sui servizi igienico-sanitari è stata un “tabù” e “invisibile”, hanno sottolineato entrambi i relatori, sottolineando la necessità di renderlo più prominente con i politici per garantire a tutti l'accesso a servizi igienici adeguati.

Questi argomenti saranno discussi al Vertice ONU sull'acqua sulle acque sotterranee a Parigi dal 7 all'8 dicembre, e al Conferenza ONU 2023 sull'acqua dal 22 al 24 marzo.

Foto delle Nazioni Unite / Mark Garten

Una gigantesca toilette gonfiabile si trova sul prato davanti al quartier generale delle Nazioni Unite in commemorazione della Giornata mondiale della toilette.

Grande messaggio

Il 18 novembre, durante il giorno, sul prato principale della sede delle Nazioni Unite verrà esposta una gigantesca toilette gonfiabile da far girare la testa. La toilette gonfiabile è stata vista l'ultima volta nel 2019.

Lo stesso giorno, l'UNICEF convocherà un evento, intitolato Accelerare i servizi igienico-sanitari verso il 2030 con i relatori per discutere le principali questioni igienico-sanitarie e idriche alla luce della prossima Conferenza delle Nazioni Unite sull'acqua del 2023.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti