3.1 C
Bruxelles
Martedì, Gennaio 31, 2023

Ucraina: attacchi missilistici minacciano milioni di persone che affrontano un inverno freddo e affamato 

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

5 Dicembre 2022 Aiuto umanitario

Un portavoce delle Nazioni Unite ha detto lunedì che un'altra ondata di attacchi missilistici in Ucraina ha ulteriormente danneggiato il sistema energetico del paese, lasciando milioni di persone senza elettricità e acqua mentre le temperature scendono sotto lo zero. 

Al periodica conferenza stampa a New York, la portavoce associata Stéphanie Tremblay ha detto ai giornalisti che secondo l'ufficio per gli affari umanitari delle Nazioni Unite OCHA, citando le autorità locali, colpisce le regioni colpite del nord, del centro e del sud, nonché la capitale Kiev.  

"A Odesa, l'approvvigionamento idrico è stato compromesso a causa della mancanza di elettricità per far funzionare le pompe, e anche il sistema di riscaldamento a Dnipro e Odesa è stato colpito", ha spiegato.  

“Inoltre, il 40% della regione di Kiev è rimasto senza elettricità”.   

URL del tweet

Lasciato al freddo  

La signora Tremblay ha affermato che gli attacchi hanno ulteriormente danneggiato la rete elettrica dell'Ucraina, “in un momento in cui le temperature sono scese sotto lo zero nella maggior parte del paese e hanno raggiunto i -8 gradi a Kiev”.  

I ripetuti attacchi al sistema energetico stanno mettendo a rischio il congelamento di milioni di civili, in particolare quelli che vivono in prima linea, senza accesso al riscaldamento, all'acqua e ai servizi essenziali.  

Aiuta a stare al caldo 

Fortunatamente, ha proseguito, gli operatori umanitari continuano a sostenere le autorità ucraine con generatori per far funzionare gli ospedali; centri per il riscaldamento degli sfollati; e aiutando a preparare migliaia di strutture come punti di riscaldamento temporanei.  

“Abbiamo distribuito più di 400 generatori, e ne arriveranno altri nei prossimi giorni”, ha proseguito il portavoce. “Abbiamo anche fornito vestiti pesanti, elettrodomestici per il riscaldamento e riparazioni domestiche a più di 630,000 persone”.  

E nella regione di Kherson, le Nazioni Unite hanno consegnato altri 10 camion carichi di forniture essenziali a due comunità nella periferia della città di Kherson, inclusi kit sanitari sufficienti per curare 20,000 pazienti per tre mesi; kit igienici per 6,000 persone; e articoli per la casa critici, tra cui coperte, materassi e altre forniture a 1,500 famiglie.  

Nutrire le famiglie 

Allo stesso tempo, ha affermato che, nonostante le sfide innescate dalla mancanza di servizi di base nel paese causata dal conflitto, il mese scorso il Programma alimentare mondiale (WFP) ha assistito quasi 2.8 milioni di persone con cibo e denaro.  

Il WFP ha osservato che la priorità principale per dicembre rimane quella di rispondere in modo coerente ai terribili bisogni di coloro che si trovano nelle aree più colpite attraverso un'assistenza salvavita tempestiva.   

"Complessivamente, dall'inizio delle operazioni del WFP nel paese nel febbraio di quest'anno, più di 137,000 tonnellate di cibo sono state consegnate ai partner, destinate alle persone colpite dalla guerra e bisognose che vivono in tutto il paese", ha concluso Tremblay. 

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti