2.7 C
Bruxelles
Sabato, gennaio 28, 2023

Come sarebbero oggi i dinosauri se non si fossero estinti

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Gastone de Persigny
Gastone de Persigny
Gaston de Persigny - Reporter presso The European Times News

È quasi certo che non avrebbero creato una civiltà intelligente

Sessantasei milioni di anni fa, un asteroide colpì la Terra con la forza di 10 miliardi di bombe atomiche e cambiò il corso dell'evoluzione. A causa dei cambiamenti climatici causati dalla polvere nell'atmosfera, un'enorme percentuale di tutte le specie scompare. Dinosauri: gli allora "padroni" del pianeta rimangono nella storia. Il posto delle specie dominanti è occupato dai mammiferi e l'uomo si trova oggi all'apice dell'evoluzione.

Ma se i dinosauri non si fossero estinti?

Immagina che un asteroide manchi il nostro pianeta 66 milioni di anni fa e che i dinosauri sopravvivano. Potrebbe essere che col tempo pianteranno la loro bandiera sulla luna e ipotizzeranno un mondo in cui i mammiferi sono diventati la specie dominante?

Può sembrare una cattiva fantascienza, ma tocca alcune profonde questioni filosofiche sull'evoluzione. L'umanità è qui per caso, siamo gli unici in grado di evolvere verso una civiltà intelligente, o è questo il corso inevitabile dell'evoluzione della vita?

Negli anni '1980, il paleontologo Dale Russell ha condotto un esperimento mentale in cui un dinosauro carnivoro si è evoluto in una specie intelligente che utilizza strumenti. Questo "dinosauroide" ha un grande cervello, pollici opponibili e cammina eretto.

Non è impossibile, ma è improbabile. La biologia di un animale limita la direzione della sua evoluzione.

Mentre le ossa e la struttura corporea dei dinosauri li hanno aiutati a crescere verso predatori di 10 metri e multi-tonnellata, i resti scoperti finora indicano che non si sono evoluti verso cervelli più grandi.

Dopo decine e persino centinaia di milioni di anni di evoluzione, il cervello di dinosauro più pesante è quello del T. rex. Pesa 400 grammi. Per fare un confronto, il cervello umano pesa quasi 1 chilogrammo in più. Nel frattempo, le dimensioni umane e T. rex sono quasi incomparabili. In altri dinosauri più piccoli, il cervello pesa appena 15 grammi.

Oggi, diversi discendenti di dinosauri - uccelli come corvi e pappagalli - hanno cervelli complessi. Possono usare strumenti, parlare e contare. Ma i mammiferi come scimmie, elefanti e delfini sono quelli che hanno sviluppato i cervelli più grandi e i comportamenti più complessi.

Nicholas R. Longrich è Senior Lecturer in Paleontologia e Biologia Evoluzionistica presso l'Università di Bath. È certo che se la Terra non fosse stata colpita da un asteroide 66 milioni di anni fa, i dinosauri ci camminerebbero ancora oggi. Tuttavia, non si sarebbero evoluti nella direzione di una civiltà intelligente.

Secondo lo scienziato, anche l'aspetto degli umani non era così certo e la nostra specie ha avuto una notevole fortuna nella sua evoluzione.

Foto di José Luis Fotografo:

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti