2.8 C
Bruxelles
Sabato, gennaio 28, 2023

Effetti antitumorali senza tossicità: i ricercatori usano una spezia per curare il cancro

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

L'alto tasso di conversione del profarmaco di curcumina TBP1901 in curcumina nel midollo osseo garantisce la sua applicazione clinica per malattie che crescono nel midollo come il mieloma multiplo e la leucemia. Il polifenolo naturale curcumina ha mostrato un'efficacia promettente con i tumori in una serie di modelli preclinici. Credito: KyotoU / Global Comms


Il profarmaco curcumina mostra un potenziale clinico. 

Negli studi clinici sul cancro, la curcumina, una molecola naturale correlata alla curcuma, è stata utilizzata per curare i malati di cancro. Nonostante i suoi noti effetti antitumorali, droga lo sviluppo è rallentato a causa delle sfide che coinvolgono la sua chimica. 

Ora, un team di ricercatori di Kyoto University ha sviluppato una forma di profarmaco di curcumina, TBP1901, che ha mostrato effetti antitumorali senza tossicità.


"La curcumina è stata a lungo utilizzata come spezia o colorante alimentare, quindi ci aspettiamo di vedere effetti collaterali minimi", afferma l'autore principale Masashi Kanai.

La curcumina, un polifenolo naturale, ha dimostrato un'efficacia promettente contro i tumori in diversi modelli preclinici. Tali studi hanno riportato prove aneddotiche dell'effetto della curcumina nei malati di cancro.

Tuttavia, la biodisponibilità limitata e la bassa stabilità della curcumina ne hanno finora ostacolato l'applicazione clinica.


Il team di Kanai ha trovato una possibile deviazione attorno al problema identificando deduttivamente l'enzima GUSB per il suo ruolo chiave in TBP1901 conversione in curcumina. I ricercatori hanno ipotizzato che questa conversione non sarebbe stata osservata nei topi geneticamente compromessi GUSB. Hanno anche confermato, utilizzando un metodo di screening CRISPR-Cas9, che la curcumina ha anche bersagli terapeutici essenziali.

“L'alto tasso di conversione di TBP1901 alla curcumina nel midollo osseo garantisce la sua applicazione clinica per malattie che crescono nel midollo come il mieloma multiplo e la leucemia", osserva Kanai.

Riferimento: "Caratterizzazione farmacologica di TBP1901, una forma profarmaca di aglicone curcumina, e schermo CRISPR-Cas9 per bersagli terapeutici di aglicone curcumina" di Tomoyuki Abe, Yoshihito Horisawa, Osamu Kikuchi, Hitomi Ozawa-Umeta, Atsuhiro Kishimoto, Yasuhiro Katsuura, Atsushi Imaizumi , Tadashi Hashimoto, Kotaro Shirakawa, Akifumi Takaori-Kondo, Kosuke Yusa, Tadashi Asakura, Hideaki Kakeya e Masashi Kanai, 10 ottobre 2022, European Journal of Pharmacology.
DOI: 10.1016/j.ejphar.2022.175321

Lo studio è stato finanziato dalla Japan Society for the Promotion of Science. 



- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti