9.1 C
Bruxelles
Venerdì, febbraio 3, 2023

Europa: il caldo inizio del 2023 batte i record e il cuore degli sciatori

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

5 gennaio 2023 Clima e Ambiente

Le condizioni insolitamente calde in Europa che hanno segnato la stagione festiva hanno battuto i record - e probabilmente i cuori degli sciatori - in diversi paesi del continente, a Capodanno e Capodanno, l'Organizzazione meteorologica mondiale delle Nazioni Unite (WMO) ha confermato.

E poiché un numero crescente di stazioni sciistiche europee a quote più basse fatica a fornire un'adeguata copertura nevosa ai visitatori di inizio stagione, il WMO indicato dati scientifici sottoposti a revisione paritaria ampiamente accettati dal Gruppo intergovernativo delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (IPCC) indicando che la frequenza delle ondate di freddo e dei giorni di gelo “diminuirà”.

"Si osservano forti diminuzioni dei ghiacciai, del permafrost, dell'estensione del manto nevoso e della durata stagionale della neve ad alte latitudini/altitudini e continueranno in un mondo in via di riscaldamento", ha affermato l'IPCC.

Secondo l'agenzia delle Nazioni Unite, le temperature di Capodanno hanno superato i 20 gradi Celsius (C) in molti paesi europei, anche nel centro Europa.

Anche i record di temperatura nazionali e molti record locali per dicembre e gennaio sono stati battuti in diversi paesi, dal sud Spagna nelle parti orientali e settentrionali dell'Europa, ha affermato WMO.

Temperature in aumento in Spagna

All'aeroporto spagnolo di Bilbao, una lettura di 25.1C il 1° gennaio fracassato il precedente record di tutti i tempi stabilito 12 mesi prima, di 0.7°C.

E nella città francese orientale di Besançon, che di solito è fredda in questo periodo dell'anno, le temperature hanno raggiunto un nuovo massimo storico di 18.6 gradi il giorno di Capodanno, 1.8°C. sopra il record precedente, risalente al gennaio 1918.

Nella città tedesca di Dresda, il record di Capodanno del 1961 di 17.7°C è stato lasciato indietro dalla lettura di 19.4°C presa il 31 dicembre 2022, proprio come i residenti polacchi di Varsavia hanno visto nel nuovo anno con temperature che hanno raggiunto il picco di 18.9°C, un sbalorditivo 5.1C più alto rispetto al precedente record di tutti i tempi di gennaio, dal 1993.

Più a nord, nell'isola danese di Lolland, il 2023 è iniziato con un nuovo massimo di 12.6°C, superando il record di 12.4°C stabilito nel 2005.

Alti e bassi

L'OMM ha attribuito l'ondata di caldo in Europa a una zona di alta pressione sulla regione mediterranea che ha incontrato un sistema di bassa pressione atlantica.

La loro interazione “ha indotto un forte flusso da sud-ovest che ha portato aria calda dall'Africa nord-occidentale alle medie latitudini”, ha spiegato l'agenzia delle Nazioni Unite, aggiungendo che quest'aria più calda del normale “si è ulteriormente riscaldata quando ha attraversato il Nord Atlantico, a causa una temperatura superficiale del mare più alta del normale”.

Evidenziando l'influenza delle acque marine più calde sui modelli meteorologici, l'OMM ha osservato che nell'Atlantico settentrionale orientale, la temperatura della superficie del mare era da 1°C a 2°C più alta del normale e "vicino alle coste dell'Iberia, anche di più".

"Tutto ciò ha causato un caldo da record in diversi paesi europei a Capodanno e Capodanno", ha concluso WMO.

© WMO/Bosko Hrgic

Negli ultimi anni, la Bosnia-Erzegovina, nell'Europa orientale, è stata colpita da condizioni meteorologiche estreme legate al cambiamento climatico, da intense piogge a ondate di calore.

image1170x530cropped - Europa: il caldo inizio del 2023 batte i record e il cuore degli sciatori
© WMO/Bosko Hrgic – Negli ultimi anni, la Bosnia-Erzegovina, nell'Europa orientale, è stata colpita da eventi meteorologici estremi legati al cambiamento climatico, da intense piogge a ondate di calore.

Segno dei tempi

Si prevede che gli estremi meteorologici sperimentati in Europa continueranno ad aumentare, ha avvertito l'OMM, come riportato di recente . pubblicato con "alta fiducia" dall'influente gruppo intergovernativo delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (IPCC). "Indipendentemente dai futuri livelli di riscaldamento globale, le temperature aumenteranno in tutte le aree europee a un ritmo superiore alle variazioni della temperatura media globale, simile alle osservazioni passate", ha affermato l'IPCC.

Secondo l' Scheda informativa regionale dell'IPCC per l'Europa, "la frequenza e l'intensità degli estremi caldi, comprese le ondate di calore marine, sono aumentate negli ultimi decenni e si prevede che continueranno ad aumentare indipendentemente dallo scenario delle emissioni di gas serra".

Gli esperti del gruppo hanno inoltre avvertito che le "soglie critiche" per l'ambiente e gli esseri umani "si prevede che saranno superate per il riscaldamento globale di 2°C e oltre".

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti