-1 C
Bruxelles
Martedì, febbraio 7, 2023

La Cina ha mostrato il suo primo cavallo clonato

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Edicola
Edicolahttps://www.europeantimes.news
L'European Times News mira a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Un cavallo clonato - il primo del suo genere nato in Cina, che dovrebbe aprire nuove opportunità per il settore equestre del paese - è stato svelato a Pechino, ha riferito AFP.

La clonazione di cavalli di razza o purosangue è già praticata in diversi paesi dall'inizio degli anni 2000, soprattutto ai fini del miglioramento genetico.

Nato nel giugno dello scorso anno da una madre surrogata, Zhuang Zhuang, è stato creato presso il Laboratorio Sinojin di Pechino con materiali provenienti dalla Germania. È il primo cavallo "a sangue caldo" nato in Cina e ufficialmente autorizzato dalla China Horse Industry Association. Warmblood è una classificazione ufficiale per le razze di cavalli leggeri dal temperamento vivace, specifica BTA.

La clonazione può aiutare a ridurre il costo dell'allevamento e dell'allevamento dei cavalli. La produzione di cavalli in Cina attraverso la clonazione dovrebbe ridurre la dipendenza dalle costose importazioni di cavalli e quindi facilitare lo sport equestre cinese.

Il primo cavallo clonato al mondo è nato in Italia nel 2003.

Le aziende cinesi di clonazione animale hanno compiuto progressi significativi, con tecnologie già sviluppate per pecore, mucche, maiali, cani e gatti.

Video: https://youtu.be/RirwvaVMsXk

Illustrativre Foto di Aysegul Alp :

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti