6.2 C
Bruxelles
Mercoledì febbraio 1, 2023

Olio d'oliva per friggere - miti e fatti

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Gastone de Persigny
Gastone de Persigny
Gaston de Persigny - Reporter presso The European Times News

L'olio d'oliva è un prodotto salutare con cui molte casalinghe condiscono le loro insalate preferite.

Si può friggere con l'olio d'oliva? Raramente questo grasso viene utilizzato per friggere. Ma in realtà puoi espandere le opzioni per l'utilizzo di questo prodotto e utilizzarlo per preparare i tuoi piatti fritti preferiti.

Come notano chef esperti, l'olio d'oliva raffinato è l'ideale per friggere. Se lo usi per friggere pesce o pollo, i piatti avranno una crosta gradevole e le loro qualità nutrizionali non ne risentiranno in alcun modo. Il cibo fritto con olio d'oliva viene digerito meglio e non danneggia il girovita.

Si raccomanda di non utilizzare ingredienti secchi in questo tipo di frittura. Inoltre, non è necessario versare troppo olio d'oliva nella padella, perché secondo cuochi esperti, l'olio d'oliva raffinato, riscaldato, può aumentare il suo volume. Durante la frittura, l'olio d'oliva deve essere caldo, ma non fumante.

L'olio extravergine di oliva è considerato il migliore - c'è uno speciale badge "Extra Virgin" sulla confezione. Con esso puoi friggere, condire insalate, è ricco di sostanze utili, come la vitamina E.

Mito 1. L'olio d'oliva è ricco di calorie e puoi ingrassare. Nonostante ci siano circa 900 kcal nell'olio d'oliva, è quasi interamente composto da acidi grassi insaturi, che vengono assorbiti al 100% dall'organismo e non si accumulano sotto forma di tessuto adiposo. Lo stesso contenuto calorico del burro o della margarina, costituito principalmente da grassi saturi (quindi solidi a temperatura ambiente), si deposita facilmente nel corpo umano. L'acido oleico interagisce con le cellule del rivestimento intestinale e stimola la produzione di una sostanza chiamata oleethanolamide. Questa sostanza invia un segnale al cervello che si è verificata la saturazione e il corpo non ha più bisogno di cibo. L'acido oleico ha anche un effetto benefico sul metabolismo e favorisce una buona digestione. Inoltre, gli studi hanno dimostrato che una dieta a base di grassi monoinsaturi è più efficace per la perdita di peso rispetto a una dieta completamente povera di grassi. Gli scienziati ritengono che se si sostituiscono tutti i grassi nella dieta con grassi monoinsaturi, ciò porterà a una piccola perdita di peso anche senza restrizioni speciali su cibo ed esercizio fisico.

Mito 2. Non puoi friggere in olio d'oliva. E perché puoi friggere in un altro olio? Rispondiamo: perché sono usati per friggere in una forma raffinata. Nessuno frigge nell'olio di semi di girasole non raffinato e puzzolente. Prenderà semplicemente fuoco nella padella, lasciando un odore pungente ricco di agenti cancerogeni. L'unico olio non raffinato disponibile per friggere è l'olio d'oliva. Diamo un'occhiata a un indicatore come la temperatura dell'olio che brucia. L'olio di girasole, di soia o di colza non raffinato brucia a circa 160°C. La temperatura di combustione dell'olio d'oliva non raffinato è di circa 190°C (secondo altre fonti – 210°C). La raffinazione rende tutti gli oli adatti alla frittura, portando la loro temperatura di combustione a 230-240°C.

C'è solo un tipo di olio d'oliva con cui sconsigliamo la frittura: l'olio d'oliva non filtrato saturo di microparticelle di oliva. Può davvero bruciare sul fornello. Gli stessi greci e cretesi non acquistano olio d'oliva speciale per friggere, ma friggono e stufano solo in extravergine, che è a loro disposizione.

Non a caso l'olio d'oliva viene chiamato “oro liquido”. È uno dei superfood che ci rende più sani e più belli. Un fatto poco noto è che l'olio d'oliva raffinato non viene utilizzato per procedure mediche e cosmetiche, ma è invece molto adatto per cucinare.

Le vere proprietà benefiche dell'olio di oliva risiedono nell'olio di oliva non raffinato ovvero il cosiddetto Vergine e soprattutto Extra Vergine. Si ottiene per spremitura e contiene proprietà estremamente utili per la salute.

L'olio d'oliva di qualità e ben selezionato contribuirà a rafforzare il sistema immunitario e migliorare la tua immunità generale.

I comprovati benefici dell'olio d'oliva sono innumerevoli. Ecco qui alcuni di loro:

abbassa il colesterolo;

aiuta il lavoro del cuore;

abbassa la pressione sanguigna;

ottimo prodotto cosmetico per pelle e capelli;

migliora la memoria.

Foto di Mareefe:

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti