5.6 C
Bruxelles
Domenica, Febbraio 25, 2024
Pubblica AmministrazioneNazioni uniteDal Cairo, Guterres lancia un appello per un accesso umanitario “sostenuto” a Gaza

Dal Cairo, Guterres lancia un appello per un accesso umanitario “sostenuto” a Gaza

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

Notizie delle Nazioni Unite
Notizie delle Nazioni Unitehttps://www.un.org
Notizie delle Nazioni Unite - Storie create dai servizi di notizie delle Nazioni Unite.

Giovedì il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha lanciato un appello per l’accesso umanitario a Gaza mentre le scorte essenziali stanno finendo nell’enclave assediata.

“Per quasi due settimane la popolazione di Gaza è rimasta senza spedizioni di carburante, cibo, acqua, medicine e altri beni di prima necessità. La malattia si sta diffondendo. Le scorte stanno diminuendo. La gente sta morendo”, ha detto disse in una conferenza stampa al Cairo insieme al ministro degli Esteri egiziano Sameh Shoukry.

Guterres è in Medio Oriente per assistere ai preparativi delle Nazioni Unite per poter fornire un massiccio sostegno a Gaza.

'Un momento di profonda crisi'

È lì in quello che ha descritto come “un momento di profonda crisi… diverso da qualsiasi altro la regione abbia visto negli ultimi decenni”, innescato dagli “atroci” attacchi di Hamas contro Israele il 7 ottobre, che hanno portato all'assedio israeliano e al bombardamento incessante di Gaza.

Il capo delle Nazioni Unite ha chiesto due azioni umanitarie immediate di fronte alla catastrofe umanitaria.  

“A Hamas, per il rilascio immediato e incondizionato degli ostaggi. A Israele, per l’accesso immediato e illimitato agli aiuti umanitari per rispondere ai bisogni più elementari della popolazione di Gaza”.

Ha anche chiesto un cessate il fuoco umanitario immediato per contribuire a realizzarli.

Consegna sicura degli aiuti

Guterres ha sottolineato la necessità di un accesso umanitario rapido e senza ostacoli a Gaza. 

“Abbiamo bisogno di cibo, acqua, medicine e carburante adesso. Ne abbiamo bisogno su larga scala e abbiamo bisogno che sia sostenuto”, ha detto.

“Non è necessaria una piccola operazione. Si tratta di uno sforzo continuo per fornire aiuti umanitari alla popolazione di Gaza. In parole povere, ciò significa che gli operatori umanitari devono essere in grado di far arrivare gli aiuti e devono essere in grado di distribuirlo in modo sicuro. "

A questo proposito, ha detto che l'aeroporto egiziano di El Arish e il valico di Rafah, l'unico aperto verso Gaza, “non sono solo fondamentali, sono la nostra unica speranza” e “l'ancora di salvezza” per le persone che vivono lì. 

Ha anche messo in guardia dal rischio che la violenza si estenda, più a lungo persiste la situazione.

Il Segretario generale ha elogiato l’Egitto per essere “un pilastro della cooperazione multilaterale e il fulcro nel contribuire a disinnescare le tensioni e ad alleviare il dolore e la sofferenza umana colossale”.

È prevista la partecipazione del signor Guterres a un internazionale vertice su Gaza convocato dal presidente egiziano Abdel Fattah El-Sisi per questo sabato.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -spot_img
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -