8.6 C
Bruxelles
Mercoledì febbraio 21, 2024
EconomiaRilanciando la transizione verde, gli eurodeputati sostengono obiettivi di emissioni di CO2 più rigorosi per...

Rilanciando la transizione verde, gli eurodeputati sostengono obiettivi più rigorosi sulle emissioni di CO2 per camion e autobus

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

Edicola
Edicolahttps://europeantimes.news
The European Times Le notizie mirano a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Con una mossa fondamentale per combattere il cambiamento climatico, il Comitato per l’Ambiente dell’Unione Europea ha espresso il suo peso a sostegno di obiettivi più rigorosi di riduzione delle emissioni di CO2 per i veicoli pesanti (HDV), che includono camion, autobus e rimorchi. Questa decisione mira a migliorare la qualità dell’aria in tutta l’UE e si allinea con gli obiettivi più ampi del Green Deal europeo e di REPowerEU.

I veicoli pesanti, una categoria che comprende di tutto, dagli autobus urbani ai camion a lungo raggio, rappresentano un significativo 25% delle emissioni di gas serra derivanti dal trasporto stradale dell’UE. Ciò li rende un obiettivo cruciale nella lotta dell’UE contro questo fenomeno cambiamento climatico.

Comitato Ambiente ed Emissioni di CO2

La commissione per l'ambiente ha adottato le proposte, che mirano a rafforzare gli standard UE sulle emissioni di CO2 per i nuovi veicoli pesanti, con 48 voti a favore, 36 contrari e un'astensione. Secondo il rapporto, queste misure svolgeranno un ruolo chiave nel ridurre le emissioni dell’intera flotta di veicoli pesanti, aiutando così l’UE a raggiungere il suo obiettivo di neutralità climatica entro il 2050.

Gli eurodeputati hanno proposto solidi obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 per gli autocarri medi e pesanti, compresi i veicoli professionali come i camion della spazzatura, i ribaltabili o le betoniere e gli autobus. Gli obiettivi sono fissati ad una riduzione del 45% per il periodo 2030-2034, per poi arrivare ad una riduzione del 70% per il 2035-2039 e raggiungere una riduzione del 90% entro il 2040.

Inoltre, tutti gli autobus urbani di nuova immatricolazione dovrebbero essere veicoli a emissioni zero a partire dal 2030, con un'esenzione temporanea fino al 2035 per gli autobus interurbani alimentati a biometano a condizioni rigorose.

Il comitato ha inoltre proposto l’istituzione di un “Forum sui veicoli pesanti a emissioni zero” annuale per facilitare l’implementazione efficace ed economicamente vantaggiosa delle infrastrutture di ricarica e rifornimento. Entro la fine del 2026, la Commissione dovrebbe valutare la possibilità di sviluppare una metodologia per comunicare le emissioni di CO2 dell’intero ciclo di vita dei nuovi veicoli pesanti.

Il rapporto sulla transizione verde

Relatore Bas Eickhout (Verdi/ALE, NL) ha affermato:

“La transizione verso camion e autobus a emissioni zero non è solo fondamentale per raggiungere i nostri obiettivi climatici, ma anche un fattore cruciale per un’aria più pulita nelle nostre città. Stiamo fornendo chiarezza a una delle principali industrie manifatturiere in Europa e un chiaro incentivo a investire nell’elettrificazione e nell’idrogeno. Stiamo basandoci sulla proposta della Commissione, ma con maggiore ambizione. Vogliamo ampliare la portata delle norme agli autocarri di piccole e medie dimensioni e ai veicoli professionali – settori particolarmente importanti per la qualità dell'aria urbana – e stiamo adattando diversi obiettivi e parametri di riferimento per metterci al passo con la realtà, mentre la transizione si sta muovendo più velocemente del previsto."

Gli eurodeputati dovrebbero adottare la relazione durante la seduta plenaria di novembre II 2023. Ciò costituirà la posizione negoziale del Parlamento Governi dell'UE sulla forma finale della legislazione.

La Commissione aveva precedentemente presentato a proposta legislativa per fissare la CO2 standard per i veicoli pesanti dal 2030 in poi per contribuire a raggiungere l’obiettivo dell’UE di neutralità climatica entro il 2050 e ridurre la domanda di combustibili fossili importati.

Con questa mossa, l’UE compie un passo significativo verso un futuro più verde, riducendo la dipendenza dai combustibili fossili e aprendo la strada ad un’aria più pulita e ad un ambiente più sano per i suoi cittadini.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -spot_img
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -