14.8 C
Bruxelles
Domenica, Aprile 14, 2024
AmbienteModelli di business circolari e una progettazione più intelligente possono ridurre gli impatti sull’ambiente e sul clima...

Modelli di business circolari e una progettazione più intelligente possono ridurre l’impatto dei prodotti tessili sull’ambiente e sul clima — Agenzia europea dell’ambiente

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

Edicola
Edicolahttps://europeantimes.news
The European Times Le notizie mirano a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Impatti del tessile e ruolo del design e dei modelli di business circolari

Il briefing dell'AEA 'Tessile e ambiente: il ruolo del design nell'economia circolare europea’ fornisce stime aggiornate di impatti sul ciclo di vita dei tessili sull’ambiente e sul clima.

Dal briefing emerge che, rispetto ad altre categorie di consumo, nel 2020 il tessile è al terzo posto pressioni più elevate sull’uso dell’acqua e del suolo e il quinto più alto utilizzo di materie prime e emissioni di gas serra. Per persona media nell’UE, il consumo di prodotti tessili richiedeva 9 metri cubi di acqua, 400 metri quadrati di terreno, 391 chilogrammi (kg) di materie prime e causava un’impronta di carbonio di circa 270 kg. La stragrande maggioranza dell’utilizzo delle risorse e delle emissioni ha avuto luogo al di fuori dell’Europa.

Il briefing esamina anche le modalità modelli e design di business circolare possono ridurre gli impatti negativi della produzione e del consumo tessile preservando il valore dei tessili, estendendone i cicli di vita e aumentando l’utilizzo di materiali riciclati. Ciò richiede innovazione tecnica, sociale e commerciale, supportata dalla politica, dall’istruzione e dai cambiamenti nel comportamento dei consumatori.

Un aspetto chiave per aumentare la circolarità dei prodotti tessili è il loro design. Design circolare - come l'attenta selezione dei materiali, il look senza tempo o la multifunzionalità dei capi - possono consentire uso e riutilizzo più lunghi dei prodotti, allungando il ciclo di vita dei tessili. Secondo il briefing dell’AEA, anche l’ottimizzazione dell’uso delle risorse e la riduzione delle emissioni nella fase di produzione attenuerebbero gli impatti negativi, così come una migliore raccolta, riutilizzo e riciclaggio dei tessili scartati.

Ridurre l’inquinamento da microplastiche

I tessili sono una delle principali fonti di inquinamento microplastico, principalmente attraverso le acque reflue dei cicli di lavaggio, ma anche attraverso la produzione, l'uso e lo smaltimento a fine vita degli indumenti. Il briefing dell’AEAMicroplastiche dal tessile: verso un’economia circolare per il tessile in Europaesamina questo tipo specifico di inquinamento, evidenziando tre misure di prevenzione chiave: progettazione e produzione sostenibili, controllo delle emissioni durante l’uso e miglioramento del trattamento di fine vita.

Secondo il briefing dell’AEA, l’inquinamento potrebbe essere ridotto, ad esempio, utilizzando processi di produzione alternativi e il prelavaggio degli indumenti nei siti di produzione con un adeguato filtraggio delle acque reflue. Altre misure promettenti che potrebbero essere introdotte o ampliate includono l’integrazione dei filtri nelle lavatrici domestiche, lo sviluppo di detersivi più delicati e, in generale, una migliore cura degli indumenti. Infine, la raccolta dei rifiuti tessili, il trattamento e la gestione delle acque reflue ridurrebbero ulteriormente le perdite nell’ambiente.

per ulteriori informazioni

Entrambi i briefing dell'AEA riassumono rapporti tecnici più dettagliati del Centro tematico europeo sui rifiuti e i materiali nell'economia verde (ETC/WMGE) dell'EEA:

-          Tessile e ambiente: il ruolo del design nell'economia circolare europea

-          Inquinamento microplastico derivante dal consumo tessile in Europa

Fonte

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -spot_img
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -