8.3 C
Bruxelles
Mercoledì febbraio 21, 2024
InternazionaleHaiti – Elezioni in mezzo alla crescente violenza delle bande, l’inviato delle Nazioni Unite sostiene le loro critiche...

Haiti – Elezioni in mezzo alla crescente violenza delle bande, l’inviato delle Nazioni Unite ne sostiene il ruolo fondamentale

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

Notizie delle Nazioni Unite
Notizie delle Nazioni Unitehttps://www.un.org
Notizie delle Nazioni Unite - Storie create dai servizi di notizie delle Nazioni Unite.

“Le elezioni sono l’unica via e l’unico imperativo per ripristinare le istituzioni democratiche ad Haiti. Solo la democrazia e lo stato di diritto possono costituire la base su cui Haiti può progredire verso lo sviluppo e la crescita”, ha affermato disse.

L’inviato, che è anche a capo dell’Ufficio ONU ad Haiti, BINUH, ha sottolineato l'“enorme significato” della recente risoluzione del Consiglio autorizzare l'implementazione di una missione di sostegno multinazionale per assistere la polizia nazionale, e ne ha accolto con favore un’altra sull’embargo sulle armi.

La dilagante violenza delle bande, che colpisce soprattutto la capitale Port-au-Prince, è un altro shock per Haiti, dove quasi la metà della popolazione, circa cinque milioni di persone, ha bisogno di aiuti umanitari. Negli ultimi anni, la nazione caraibica è stata colpita da un’epidemia di colera, terremoti e cicloni, nonché dall’assassinio del presidente Jovenel Moïse nel luglio 2021. 

Aumentano i reati gravi

La signora Salvador ha riferito che i crimini gravi sono in forte aumento e stanno raggiungendo nuovi livelli record. Gli incidenti includono il rapimento in pieno giorno, la scorsa settimana, del capo dell’Alto Consiglio di transizione – l’organismo incaricato di preparare le elezioni attese da tempo – da parte di membri di una banda vestiti da agenti di polizia.

“Omicidi, violenza sessuale, compresi stupri collettivi e mutilazioni, continuano a essere utilizzati dalle bande ogni giorno e nel contesto di un servizio di supporto inefficace per le vittime o di una solida risposta della giustizia”, ha affermato.

Le attività dei gruppi di vigilanti hanno aggiunto ulteriore complessità alla crisi della sicurezza. BINUH ha registrato il linciaggio di quasi 400 presunti membri di bande da parte del cosiddetto movimento "Bwa Kale" tra la fine di aprile e la fine di settembre.

Via alle urne

Nel frattempo, la Salvador ha continuato a impegnarsi verso “un percorso elettorale per ristabilire pienamente le istituzioni democratiche e lo stato di diritto”. Sebbene le consultazioni inter-haitiane siano riprese sotto gli auspici del blocco regionale CARICOM, è preoccupata che “gli sforzi verso le elezioni non si stiano muovendo al ritmo desiderato”.

Ha sottolineato che ristabilire il controllo da parte della polizia nazionale haitiana è un prerequisito per tenere un voto credibile e inclusivo, e il dispiegamento della forza multinazionale fa sperare che le cose migliorino.  

“La Polizia nazionale haitiana potrà ottenere risultati duraturi solo quando verrà ripristinata la sicurezza pubblica e lo Stato riprenderà le sue funzioni, soprattutto nei quartieri svantaggiati inclini all’attività delle bande criminali”, ha affermato.

Reclutamento minorile e violenza sessuale

Circa due milioni di persone ad Haiti vivono in zone sotto il controllo di gruppi armati, che stanno espandendo le loro operazioni, ha affermato il capo del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (UNICEF) disse nel suo briefing al Consiglio.

Catherine Russell ha riferito che i bambini vengono feriti o uccisi nel fuoco incrociato, anche mentre vanno a scuola. Altri vengono reclutati con la forza in bande o si uniscono ad esse per pura disperazione, mentre donne e ragazze si trovano ad affrontare livelli estremi di violenza sessuale e di genere.

Lo stupro “ormai è un luogo comune”

La signora Russell ha visitato Haiti lo scorso giugno dove ha incontrato una bambina di 11 anni incinta in un centro per sopravvissute alla violenza sessuale. Cinque uomini avevano rapito la ragazza l'anno scorso mentre camminava per strada, e tre l'avevano violentata a turno.

“Diverse donne del centro hanno parlato di uomini armati che hanno fatto irruzione, le hanno violentate – in un caso, davanti ai suoi figli – e poi hanno dato fuoco alle loro case. In alcune aree, abusi e crimini così orribili sono ormai all’ordine del giorno”, ha affermato la signora Russell. 

Crisi alimentare e nutrizionale 

Gruppi armati hanno anche strangolato le principali strade che collegano la capitale al resto di Haiti, dove risiede la maggior parte della popolazione, distruggendo mezzi di sussistenza e limitando l’accesso ai servizi essenziali.

La Russell ha affermato che questo “mix di condizioni potenzialmente letali” ha causato una crisi della sicurezza alimentare e nutrizionale che si sta aggravando, con oltre 115,000 bambini che soffrono di grave deperimento – un aumento del 30% rispetto allo scorso anno.

Quasi un quarto di tutti i bambini di Haiti sono cronicamente malnutriti e l’epidemia di colera in corso sta mettendo ulteriormente a rischio le loro vite.

© UNICEF/Georges Harry Rouzier – Un bambino mangia cibo terapeutico pronto all'uso in un centro sanitario e nutrizionale a Port-au-Prince, Haiti.

La risposta umanitaria continua 

Sebbene la violenza stia compromettendo anche gli operatori umanitari sul campo, la Russell ha affermato che l'UNICEF e i suoi partner continuano a operare ad Haiti. La settimana scorsa sono riusciti a garantire il rilascio sicuro di quasi 60 bambini trattenuti da gruppi armati che occupavano una scuola a Port-au-Prince. 

Ha affermato che la missione di sostegno multinazionale svolgerà un ruolo fondamentale nel migliorare la sicurezza e ha esortato la forza a prestare particolare cura e attenzione alla protezione dei bambini, delle donne, delle persone con disabilità e di altri gruppi vulnerabili.

Flussi di armi illecite

La violenza tra bande è resa possibile da “armi da fuoco sofisticate” introdotte illegalmente ad Haiti, Gada Waly, capo dell’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC) detto il Consiglio.

La domanda è legata alla necessità di gruppi criminali di rafforzare il lucroso commercio di droghe illegali, poiché il paese rimane una destinazione di transito principalmente per cocaina e cannabis.

“Arrestare il flusso di armi da fuoco illecite ad Haiti e stabilire un solido quadro normativo per le armi da fuoco sono passi fondamentali affinché le autorità haitiane possano affermare il controllo e ristabilire la normalità”, ha affermato.

Per terra e per mare 

La signora Wady ha esortato il internazionale comunità per sostenere Haiti nel raggiungimento di questi obiettivi, parallelamente allo spiegamento della missione di sostegno multinazionale.

L'ultimo rapporto dell'UNODC ha identificato quattro principali rotte marittime e terrestri per i flussi illeciti di armi da fuoco e munizioni verso Haiti, che provengono principalmente dagli Stati Uniti, anche tramite spedizione diretta in container a Port-au-Prince.

Le armi vengono anche inviate dagli Stati Uniti alle regioni settentrionali e trasportate via terra verso le città costiere e poi verso i porti controllati da bande o trafficanti prima di approdare nella capitale. 

Un'altra via terrestre passa attraverso due valichi di frontiera con la Repubblica Dominicana, utilizzati principalmente per il traffico di munizioni. L'ultimo percorso passa per Cap-Haitien, una città sulla costa settentrionale, dove piccole quantità di armi sono nascoste negli oggetti personali di chi attraversa il confine in auto o a piedi. 

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -spot_img
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -