6.3 C
Bruxelles
Domenica, Aprile 21, 2024
Scelta dell'editorePotenziare le risposte all’odio religioso: un appello all’azione il prossimo 8 marzo

Potenziare le risposte all’odio religioso: un appello all’azione il prossimo 8 marzo

Evento collaterale a margine della 55a Sessione Ordinaria del Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

Juan Sánchez Gil
Juan Sánchez Gil
Juan Sánchez Gil - at The European Times Notizie - Principalmente nelle retrovie. Reporting su questioni di etica aziendale, sociale e governativa in Europa e a livello internazionale, con particolare attenzione ai diritti fondamentali. Dare voce anche a chi non viene ascoltato dai media generalisti.

Evento collaterale a margine della 55a Sessione Ordinaria del Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite

In un mondo in cui persiste l’ostilità verso le minoranze religiose, la necessità di dare risposte più forti all’odio religioso non è mai stata così urgente. Il dovere degli Stati di prevenire e rispondere ad atti di violenza e discriminazione basati sulla religione è fermamente stabilito nel diritto internazionale sui diritti umani. Tuttavia, recenti episodi di profanazione e discriminazione hanno riacceso il dibattito su come affrontare e prevenire al meglio tali atti.

Sulla 8 di marzo 2024, un evento fondamentale dal titolo “Potenziare le risposte all’odio religioso” avrà luogo alle Sala XXV, Palazzo delle Nazioni, Ginevra.

Questo evento, organizzato da ADF Internazionale e co-sponsorizzato dalla Campagna del Giubileo, CAP Liberté de Conscience, Fundación para la Mejora de la Vida, la Cultura y la Sociedad, mira a evidenziare l’importanza di potenziare approcci radicati nel diritto internazionale dei diritti umani per combattere l’odio religioso.

Illustri relatori tra cui La signora Fiona Bruce, deputato, inviato speciale per la libertà di religione e di credo, Regno Unito; SE Mons. Ettore Balestrero, Nunzio Apostolico, Osservatore Permanente della Santa Sede presso l'Ufficio delle Nazioni Unite; La signora Tehmina Arora, Direttore dell'Asia Advocacy, ADF International; Il signor Joseph Janssen, Responsabile dell'advocacy, Campagna giubilare; E Il signor Jonas Fiebrantz, Il funzionario per l'advocacy di ADF International condurrà una tavola rotonda sulle questioni chiave relative all'odio religioso.

Il panel approfondirà argomenti cruciali come le tendenze in violazioni contro le comunità religiose, il quadro internazionale dei diritti umani sulle risposte all’odio religioso, le carenze degli approcci restrittivi e gli esempi di pratiche di empowerment. L'evento si concluderà con una sessione di domande e risposte, offrendo ai partecipanti l'opportunità di interagire con i relatori e approfondire la discussione.

In un momento in cui i diritti e le libertà delle minoranze religiose sono minacciati, è essenziale che le parti interessate a livello globale si uniscano e si impegnino ad attuare strategie di empowerment per combattere l’odio religioso. Gli Stati, le Nazioni Unite, la società civile e gli attori religiosi hanno tutti un ruolo da svolgere nel promuovere la resilienza sociale e nel sostenere i diritti umani di fronte all’intolleranza religiosa.

Non posso che applaudire queste iniziative inclusive. Insieme, lottiamo per un mondo in cui tutti gli individui possano praticare liberamente le proprie convinzioni, senza la minaccia di discriminazione o violenza. È essenziale che le parti interessate a livello globale si impegnino ad attuare strategie di empowerment per combattere l’odio religioso. Tutto il loro sostegno, impegno e sostegno è fondamentale per promuovere la resilienza sociale e sostenere i diritti umani di fronte all’intolleranza religiosa.

-

La nota concettuale dell'evento, insieme all'elenco completo dei co-sponsor, è disponibile qui link.

Si prega di confermare la propria presenza via e-mail all'indirizzo [email protected] entro e non oltre lunedì 4 marzo 2024.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -spot_img
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -