13.4 C
Bruxelles
Venerdì, giugno 14, 2024
Tecnologia scientificaArcheologiaGli archeologi hanno scoperto il bagno di Alessandro Magno nel Palazzo Aigai

Gli archeologi hanno scoperto il bagno di Alessandro Magno nel Palazzo Aigai

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

Gli archeologi affermano di aver scoperto le terme di Alessandro Magno nel Palazzo Aigai, nel nord della Grecia. L'enorme Palazzo Aigai, che si estende su 15,000 metri quadrati ed è più grande del Partenone, si trova nel centro cerimoniale dell'antico regno macedone.

Gli scavi hanno portato alla luce anche la palestra, o palestra per le arti marziali, dove Alessandro si allenava, situata adiacente ai suoi stabilimenti balneari.

La scoperta è stata presentata nell'episodio finale di Bethany Hughes' Treasures of the World di Channel 4 l'11 maggio.

Il sito si trova vicino al villaggio di Vergina nel comune di Veria nella Macedonia centrale. Il giovane che sarebbe diventato noto come Alessandro Magno trascorse i suoi anni formativi in ​​questo magnifico edificio, e fu qui che salì al trono di un regno che si sarebbe esteso fino all'India.

“Un sostanziale canale di drenaggio è stato scavato nella roccia, così come un bagno comune. Si ritiene che questa zona sia il luogo in cui Alessandro Magno avrebbe fatto il bagno con i suoi compagni, incluso il suo famoso preferito Efestione, e la moltitudine di giovani che lo accompagnarono nelle campagne e che in seguito combatterono per il controllo del suo impero dopo la sua morte. chiamò il suo vice. Erano entrambi addestrati al combattimento e alla caccia. Secondo gli archeologi, la sua camera da letto non è stata ancora identificata”, ha detto Hughes.

Dopo anni di restauro, a gennaio la Grecia ha riaperto il Palazzo Aigai, dove fu incoronato Alessandro Magno. Originariamente conosciuto come Vergina, il palazzo di Aigai non è solo il più grande, ma anche uno degli edifici più significativi della Grecia classica, insieme al Partenone.

Costruito su una collina elevata a Vergina, nel nord della Grecia, durante il regno di Filippo II (359-336 a.C.), il palazzo è un punto di riferimento significativo e simbolo di bellezza e potere, tre volte più grande del Partenone, visibile da tutta la Macedonia. bacino.

Il palazzo di Aigai fu progettato per Filippo II da un architetto geniale, molto probabilmente Piteo, noto per i suoi contributi alla costruzione del Mausoleo di Alicarnasso, allo sviluppo dell'urbanistica e alla teoria delle proporzioni.

I ritrovamenti archeologici testimoniano una continua occupazione del sito fin dall'età del Bronzo Antico (III millennio a.C.), mentre la sua importanza aumentò durante l'età del Ferro (XI-VIII secolo a.C.), quando divenne un centro prospero e densamente popolato.

Illustrazione: Particolare del Mosaico di Alessandro, raffigurante Alessandro Magno sul suo cavallo Bucefalo, durante la battaglia di Isso. [Il mosaico di Alessandro, risalente al 100 a.C. circa, raffigura la battaglia di Isso (333 a.C.) tra Alessandro Magno e Dario III di Persia. Il mosaico ornava una delle esedre del lato nord del peristilio della Casa del Fauno a Pompei. L'originale è conservato nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli].

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -spot_img
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -