26.5 C
Bruxelles
Lunedi, June 24, 2024
Pubblica AmministrazioneNazioni uniteAl vertice della Lega Araba, Guterres lancia un appello al cessate il fuoco a Gaza e all’unità regionale

Al vertice della Lega Araba, Guterres lancia un appello al cessate il fuoco a Gaza e all’unità regionale

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

Notizie delle Nazioni Unite
Notizie delle Nazioni Unitehttps://www.un.org
Notizie delle Nazioni Unite - Storie create dai servizi di notizie delle Nazioni Unite.

“La guerra a Gaza è una ferita aperta che rischia di infettare l’intera regione”, ha affermato disse

“Per la sua velocità e portata, è il conflitto più mortale del mio periodo come Segretario generale – per i civili, gli operatori umanitari, i giornalisti e i nostri stessi colleghi delle Nazioni Unite”. 

Egli ha sottolineato che nulla può giustificare gli abominevoli attacchi terroristici di Hamas del 7 ottobre contro Israele, né la punizione collettiva del popolo palestinese. 

L'assalto a Rafah è "inaccettabile" 

Il Segretario generale ha messo in guardia contro un attacco a Rafah, che sarebbe “inaccettabile” in quanto “infliggerebbe un’altra ondata di dolore e miseria quando avremo bisogno di un’ondata di aiuti salvavita”. 

Ha anche espresso preoccupazione per le tensioni nella Cisgiordania occupata, sottolineando l’aumento degli insediamenti israeliani illegali, la violenza dei coloni e l’uso eccessivo della forza da parte delle forze di difesa israeliane, nonché demolizioni e sfratti. 

Ufficio per gli affari umanitari delle Nazioni Unite, OCHA, ha riferito giovedì che la situazione in Cisgiordania, inclusa Gerusalemme Est, resta allarmante. Quasi 1,400 persone – per lo più appartenenti a famiglie di pastori – sono state sfollate da ottobre, a causa delle continue violenze dei coloni e delle restrizioni di accesso. 

L’OCHA ha detto all’inizio di questa settimana che le ultime due famiglie rimaste nella comunità di pastori di Ein Samiya a Ramallah sono state costrette ad andarsene, a seguito degli attacchi dei coloni israeliani che rimangono nell’area, impedendo così il loro ritorno.

Il Segretario Generale ha detto ai leader arabi che l’unico modo permanente per porre fine al ciclo di violenza e instabilità tra israeliani e palestinesi è attraverso una soluzione a due Stati. 

“Il carattere demografico e storico di Gerusalemme deve essere preservato e lo status quo nei Luoghi Santi deve essere mantenuto, in linea con il ruolo speciale del Regno hashemita di Giordania”, ha aggiunto.

Pace per il Sudan 

Rivolgendosi al Sudan, il capo delle Nazioni Unite ha esortato la comunità internazionale a intensificare gli sforzi verso la pace e ha chiesto alle parti in conflitto di concordare un cessate il fuoco duraturo.

Più di un anno di combattimenti tra l’esercito sudanese e i paramilitari rivali noti come Rapid Support Forces (RSF) hanno generato una crisi umanitaria. Migliaia di civili sono stati uccisi e 18 milioni affrontano l’incombente carestia. 

Ha anche chiesto di proteggere “i fragili processi politici in Libia e Yemen” e ha incoraggiato il popolo siriano a unirsi in uno spirito di riconciliazione, onorando la propria diversità e rispettando i diritti umani per tutti. 

Riformare il sistema multilaterale 

Guterres si è concentrato anche su altre gravi crisi globali, inclusa l’emergenza climatica; aumento della disuguaglianza, della povertà e della fame; debito schiacciante; e il potenziale e i pericoli delle nuove tecnologie come l’intelligenza artificiale (AI). 

“Abbiamo bisogno di riforme profonde del sistema multilaterale globale – dal Consiglio di Sicurezza all’architettura finanziaria internazionale – quindi sono veramente universali e rappresentativi delle realtà odierne”, ha aggiunto. 

Ha indicato il file Vertice del futuro presso la sede delle Nazioni Unite questo settembre come “un’opportunità fondamentale per creare slancio per un multilateralismo più interconnesso e inclusivo”.  

Appello all'unità 

Il Segretario Generale ha sottolineato l'enorme potenziale della regione araba.  

Sottolineando che l’unità è l’unica condizione per il successo nel mondo di oggi, ha affermato che le divisioni consentono agli esterni di intervenire – promuovendo conflitti, alimentando tensioni settarie e alimentando inavvertitamente il terrorismo. 

“Questi sono ostacoli allo sviluppo pacifico e al benessere dei vostri popoli”, ha detto ai leader. 

“Per superare questi ostacoli è necessario spezzare il circolo vizioso della divisione e della manipolazione straniera – e andare avanti insieme per costruire un futuro più pacifico e prospero per le popolazioni del mondo arabo e oltre”. 

Fonte

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -spot_img
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -