16.4 C
Bruxelles
Domenica, Giugno 23, 2024
NewsNuovo progetto di ricerca sulla mobilità umana smart data  

Nuovo progetto di ricerca sulla mobilità umana smart data  

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

Edicola
Edicolahttps://europeantimes.news
The European Times Le notizie mirano a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

I ricercatori dell’Università di Liverpool hanno ricevuto finanziamenti da Smart Data Research UK (SDR UK) per un nuovo progetto volto a quantificare e correggere i pregiudizi esistenti nei dati intelligenti sulla mobilità umana.

Trasmissione/rete dati 5G

Trasmissione/rete dati 5G

Chiamato DEBIAS, il progetto è guidato da Il professor Francisco Rowe, specializzato in scienza dei dati sulla popolazione e con competenze specifiche in mobilità umana, migrazione e scienza dei dati geografici. Il progetto beneficerà inoltre dell'esperienza della dott.ssa Carmen Cabrera-Arnau in materia di mobilità umana e modellizzazione statistica.

DEBIAS utilizzerà i dati sulla mobilità umana ottenuti dagli utenti delle piattaforme di social media Facebook e X (in precedenza Twitter) e dalle applicazioni per smartphone raccolti dalla società Huq ed esplorerà come sono stati ottenuti questi dati e quali pregiudizi devono essere corretti e perché.

Il professor Rowe, dell'Università Dipartimento di Geografia e Pianificazione e Laboratorio di scienza dei dati geografici, ha dichiarato: “Sono lieto di ricevere questo premio per questo innovativo progetto relativo ai dati. DEBIAS fornirà un nuovo approccio per valutare e correggere le distorsioni nei dati sulla mobilità origine-destinazione geograficamente aggregati, preservando la privacy, e produrrà un pacchetto software open source e materiali di formazione per facilitarne l’implementazione”.

Il progetto è uno dei sette progetti finanziati attraverso il Digital Footprints Accelerator Scheme dell'ESRC, che fa parte del programma nazionale del Regno Unito per la scienza dei dati intelligenti. Lo schema mira a liberare il potere dei dati per il bene sociale facilitando l’accesso ai dati generati digitalmente e sviluppando capacità per la ricerca all’avanguardia.

Fonte: Università di Liverpool

Fonte

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -spot_img
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -