24.8 C
Bruxelles
Lunedi, luglio 15, 2024
ENTERTAINMENTGiochi Olimpici e Religione: Viaggio dall'Antica Grecia a Parigi...

Giochi olimpici e religione: viaggio dall'antica Grecia a Parigi 2024

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

Robert Johnson
Robert Johnsonhttps://europeantimes.news
Robert Johnson è un giornalista investigativo che ha svolto ricerche e scritto su ingiustizie, crimini d'odio ed estremismo sin dai suoi inizi per The European Times. Johnson è noto per aver portato alla luce una serie di storie importanti. Johnson è un giornalista impavido e determinato che non ha paura di inseguire persone o istituzioni potenti. Si impegna a utilizzare la sua piattaforma per far luce sull'ingiustizia e per ritenere responsabili coloro che sono al potere.

Il legame tra Giochi Olimpici e religione spazia dalla Grecia ai Giochi di Parigi 2024. Nate nel 776 a.C. ad Olimpia, in Grecia, le Olimpiadi erano inizialmente un evento dedicato a Zeus, il re degli dei. Al di là delle gare, i Giochi erano parte integrante di una più ampia festa religiosa che prevedeva sacrifici e rituali. I concorrenti delle città-stato si impegnavano in eventi come la corsa, il salto, la lotta e le corse dei carri mentre onoravano le divinità.

Nella credenza c'era una presenza ai Giochi con racconti che suggerivano che anche Zeus fosse alle prese con suo padre Crono per la supremazia sul mondo. La tradizione di accendere la fiamma iniziò durante una cerimonia nel Tempio di Hera a Olimpia, dove una sacerdotessa usò uno specchio per accenderla con la luce del sole - una pratica che continua come simbolo importante, nei Giochi moderni di oggi.

Con l’espansione del cristianesimo in tutto l’Impero Romano, gli antichi Giochi Olimpici dovettero affrontare la soppressione perché considerati una celebrazione pagana. Tuttavia l'essenza dei Giochi sopravvisse, portando alla nascita delle Olimpiadi nel 1896 guidate da Pierre de Coubertin, educatore e storico francese.

Sebbene le Olimpiadi di oggi siano considerate un affare, la religione continua ad avere un significato all'interno dell'evento. Molti atleti traggono forza e ispirazione dalla propria fede spesso esibendo simboli e gesti sul podio quando ricevono le medaglie. Ad esempio, alcuni atleti potrebbero farsi il segno della croce. Guarda il cielo in segno di gratitudine o prenditi un momento per pregare dopo aver ottenuto la vittoria.

Un toccante esempio dell'influenza nelle Olimpiadi contemporanee è illustrato attraverso il racconto di Eric Liddell. Liddell, originario della Scozia, partecipò ai Giochi di Parigi del 1924. Per le sue convinzioni contrastanti con le gare della domenica. Il suo evento preferito erano i 100 metri. Ha scelto invece di competere e trionfare, nella corsa dei 400 metri, conquistando l'oro e stabilendo un record mondiale. Il suo straordinario viaggio è stato poi immortalato sullo schermo con “Chariots of Fire”, un film che ha vinto un Academy Award.

Nel contesto della religione e delle Olimpiadi c'è un caso che coinvolge Muhammad Ali, che vinse l'oro nella boxe ai Giochi del 1960, a Roma. Allora conosciuto come Cassius Clay Ali sfruttò il suo successo per esprimere voce contro il razzismo e difendere le sue convinzioni islamiche. Il suo atto di gettare la sua medaglia d'oro nel fiume Ohio dopo che gli era stato negato il servizio in uno stabilimento di bianchi divenne iconico. Successivamente è emerso come un simbolo del movimento per i diritti civili e una figura globale che rappresenta l'Islam.

Nei tempi la religione ha mantenuto il suo significato alle Olimpiadi. Ad esempio, durante i Giochi di Rio de Janeiro del 2016, la prima squadra olimpica di rifugiati comprendeva atleti provenienti da paesi come il Sud Sudan e la Siria, dilaniati dalla guerra. Questi atleti hanno trovato conforto e resilienza attraverso la loro fede nonostante le sfide.

In vista dei Giochi di Parigi del 2024, la religione è pronta a tornare al centro della scena. La Francia, con la sua storia di laicità, ha affrontato questioni relative alla libertà e all’identità. Le critiche sono state rivolte alla Francia per il suo divieto di simboli negli spazi, visti da alcuni come una violazione delle libertà individuali.

Nonostante le tensioni esistenti, i Giochi Olimpici hanno il potenziale per riunire le persone unendo atleti e spettatori, provenienti da contesti e regioni. La Carta Olimpica, che stabilisce i valori dei Giochi, sottolinea l’importanza di “promuovere una società incentrata sulla difesa della dignità umana” e di “abbracciare i principi etici universali”.

Un modo in cui le Olimpiadi possono sostenere questi ideali è fungere da piattaforma per il dialogo interreligioso e la comprensione reciproca. Il Villaggio Olimpico, dove atleti provenienti da nazioni e culture risiedono e interagiscono tra loro durante i Giochi, esemplifica questa nozione. Molti atleti colgono questa opportunità per approfondire le credenze e i costumi degli altri, alimentando uno spirito di rispetto e ammirazione.

Inoltre la religione può essere integrata nelle Olimpiadi attraverso pratiche e rituali. Alcuni atleti possono trarre conforto e forza dalla preghiera o dalla meditazione, mentre altri possono prendere parte a cerimonie o congregazioni. Il Movimento Olimpico riconosce l’importanza di queste pratiche. Ha stabilito protocolli per l'offerta di servizi ai Giochi.

Guardando avanti ai Giochi di Parigi del 2024, le indicazioni suggeriscono che la religione avrà un ruolo.

La città vanta monumenti religiosi, come la famosa Cattedrale di Notre Dame, che ha subito danni significativi in ​​un incendio nel 2019 ma è prevista la riapertura parziale in tempo per le Olimpiadi.

Inoltre, il Comitato Organizzatore di Parigi ha affermato il proprio impegno nel promuovere la diversità e l’inclusione durante i Giochi, inclusa la fornitura di alloggi per gli atleti di fede religiosa. Ciò potrebbe comportare la creazione di aree di preghiera designate che offrano scelte alimentari halal e kosher e l’implementazione di iniziative per garantire che tutti gli atleti si sentano abbracciati e rispettati.

Mentre ci prepariamo per le Olimpiadi del 2024, è evidente che la religione continuerà a occupare un posto nella narrativa dei Giochi, proprio come ha fatto nel corso della storia. Sia attraverso atti di fede, dialoghi interreligiosi o osservanze spirituali, la religione possiede la capacità di motivare, unificare ed elevare sia gli atleti che gli spettatori.

Allo stesso tempo le Olimpiadi hanno il potenziale per superare le divisioni e promuovere un senso condiviso di umanità. Unendo individui, provenienze e convinzioni personali, questi Giochi possono coltivare uno spirito di cameratismo, solidarietà e pace che si estende ben oltre i confini dello sport.

Come disse una volta Pierre de Coubertin, il visionario dietro le Olimpiadi; “Vincere non è tutto ai Giochi Olimpici; ciò che conta veramente è partecipare. Allo stesso modo l’essenza della vita non sta nella vittoria ma nelle sfide affrontate; non si tratta di conquistare ma di combattere” Guardando avanti ai Giochi di Parigi del 2024 e oltre, manteniamo queste parole e incarniamo i principi olimpici fondamentali di lottare per l'eccellenza, promuovere l'amicizia e mostrare rispetto, sia dentro che fuori dal campo sportivo. Così facendo possiamo rendere omaggio al passato e al significato spirituale delle Olimpiadi, aprendo allo stesso tempo la strada verso un futuro più luminoso e inclusivo per tutti i soggetti coinvolti.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -spot_img
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -