0.4 C
Bruxelles
Domenica, Dicembre 4, 2022

AMCD fa esplodere l'amministrazione Biden per la rinuncia alle sanzioni contro l'Iran

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Più da parte dell'autore

L'ex segretario di Stato americano John Kerry e il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif si sono incontrati presso la sede delle Nazioni Unite nel 2013. (Jason DeCrow/AP)

WASHINGTON, DC, USA, 15 luglio 2021 /EINPresswire.com/ — La sera del 13 luglio, il Dipartimento di Stato ha emesso una deroga per consentire all'Iran l'accesso a fondi precedentemente congelati dall'amministrazione Trump, in particolare fondi detenuti in banche in Giappone e Corea del Sud. La rinuncia, firmata dal Segretario di Stato Anthony Blinken, afferma: "Consentire l'utilizzo di questi fondi per rimborsare gli esportatori in queste giurisdizioni renderà tali entità integre rispetto ai beni e ai servizi che hanno esportato in Iran, affrontando un irritante ricorrente in importanti accordi bilaterali relazioni e diminuire le riserve estere dell'Iran".

Lo Coalizione americana del Medio Oriente per la democrazia si oppone fermamente a questa mossa.

"Il ragionamento dell'amministrazione Biden sfida la credulità", ha affermato il co-presidente dell'AMCD Tom Harb. "C'è qualcosa di incredibilmente ingenuo e pericoloso in questo salvataggio ingiustificato, come se fossero deliberatamente ciechi alla realtà fanatica della Repubblica islamica".

"L'amministrazione Biden sta dando al regime tutto ciò che vuole in prima linea, anche prima che i negoziati inizino sul serio", ha aggiunto il co-presidente dell'AMCD John Hajjar. "E farlo lo stesso giorno in cui è stato annunciato che il regime ha tentato di rapire la giornalista iraniana-americana dissidente Masih Alinejad dalla sua casa di Brooklyn è estremamente imprudente in quanto mostra debolezza".

"L'amministrazione Biden sta giocando un gioco molto pericoloso", ha offerto il copresidente dell'AMCD e iraniano americano, Hossein Khorram. "Una posizione forte è stata loro assegnata dall'amministrazione Trump e sembrano determinati a sperperarla. In effetti, il presidente Biden ha portato a livelli pericolosamente alti la pacificazione del regime tirannico islamico premiandolo con sanzioni per aver causato morte e distruzione. L'amministrazione sostiene di sostenere diritti umani, ma ha chiuso un occhio quando il regime islamico ha torturato migliaia di iraniani chiedendo i loro diritti civili. Il regime islamico ha fornito armi e addestramento a gruppi terroristici che hanno provocato la morte di oltre 1000 militari statunitensi in Iraq e Afghanistan. Ha incaricato il suo delegato, Hamas, di lanciare oltre 4000 razzi su Israele. Ha causato la morte di 400,000 siriani e ha generato quasi 6 milioni di rifugiati siriani sostenendo il regime criminale di Assad. Ha causato oltre 233,000 morti in guerra e carestia nello Yemen. Ha causato miliardi di danni ai suoi vicini, come gli attacchi con i droni alla raffineria saudita e, infine, questa settimana un comandante della Guardia Rivoluzionaria del regime islamico ha esortato le milizie sciite irachene a intensificare gli attacchi contro obiettivi statunitensi".

Khorram ha proseguito dicendo: “Completare un attore così cattivo nella speranza di causare un cambiamento nella sua ricerca di armi nucleari non è solo ingenuo, ma sciocco. Il presidente Biden non dovrebbe investire nella stabilità del regime islamico, ma sostenere il popolo iraniano che chiede la fine di queste atrocità. Se il regime riuscirà nella sua ricerca di una bomba nucleare e dell'egemonia regionale, i futuri storici non guarderanno di buon occhio al segretario Blinken e all'amministrazione Biden".

Rebecca Bynum
L'American Mideast Coalition for Democracy
+1 615-775-6801
[email protected]
Visitaci sui social media:
Facebook
Twitter

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti