8.1 C
Bruxelles
Martedì, Ottobre 4, 2022

Due proteste a favore del Parlamento europeo a meno di un anno dalla risoluzione del PE sulla sospensione dell'SPG+ per il Pakistan

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Edicola
Edicolahttps://www.europeantimes.news
L'European Times News mira a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Più da parte dell'autore

1 anno dopo che il Parlamento europeo ha approvato una mozione per rivedere le relazioni commerciali con il Pakistan, ci sono state 2 manifestazioni a Bruxelles a sostegno di questa proposta. I manifestanti chiedono alla Commissione europea di avere più rispetto per il parlamento europeo.

Ci sono state due proteste a favore del Parlamento europeo meno di un anno dopo la decisione del Parlamento europeo di sospendere l'SPG+ per il Pakistan.

Gary Cartwright è un mio giornalista e collega. Da anni indaga sulle atrocità che le persone devono affrontare in Pakistan. Da lui ho imparato molto sui diritti umani in Pakistan”.
— Andy Vermaut

BRUXELLES, BELGIO, 2 maggio 2022 /EINPresswire.com/ — Giovedì 28 aprile Bruxelles era nel caos. Per la mattinata erano previste non meno di due manifestazioni per quanto riguarda le relazioni commerciali dell'Unione europea con il Pakistan. Gli attivisti ritengono che la Commissione europea sia troppo indulgente nel concedere al Pakistan lo status di commercio preferenziale, nonostante il Pakistan non sia un modello di nazione che rispetta i diritti umani dei suoi cittadini. Gli attivisti sono riusciti a consegnare il loro memorandum a Ursula von der Leyen e al commissario europeo per il Commercio Valdis Dombrovskis al termine della manifestazione. A seguito di un iniziale rifiuto da parte dei servizi della Commissione Europea, il memorandum è stato ricevuto da un dipendente del servizio stampa della Commissione Europea previa consultazione telefonica.

Andy Vermaut, co-fondatore a nome del movimento per i diritti fondamentali Postversa e dell'Alleanza internazionale per la difesa dei diritti e delle libertà (AIDL) su Schuman, spiega:”Infatti. Giovedì 28 aprile 2022 non c'è stata solo un'importante manifestazione al Parlamento Europeo a Bruxelles in Place Luxembourg organizzata dall'Associazione Europea per la Difesa delle Minoranze sotto la guida del Direttore Manel Msalmi. Questo era appena prima di un'importante conferenza al Parlamento europeo di Willy Fautré dei diritti umani senza frontiere sullo status SPG+ del Pakistan e questo in co-organizzazione con il giornalista investigativo Gary Cartwright di EUtoday.net Parallela a questa conferenza c'è stata una seconda manifestazione in piazza Schuman a Bruxelles davanti alla Commissione Europea e al Servizio per l'azione esterna dove noi, insieme a diversi attivisti tra cui Meena Qasimi, Jamil Maqsood, Sajid Hussain e Malik Bazi abbiamo chiesto maggiore rispetto per gli sforzi del Parlamento Europeo. Per noi, il 28 aprile 2022 è stato importante in questo, poiché è passato esattamente un anno da quando il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione sullo status commerciale preferenziale del Pakistan con l'Unione europea".

Impollinazione incrociata reciproca
Andy Vermaut: “Quando è stato istituito il Parlamento europeo, si intendeva inviare una dichiarazione a tutto il mondo. Democrazia, che non è solo un termine occidentale, è un concetto che possiamo perfezionare, migliorare ed espandere collettivamente collaborando con persone di altri punti di vista, prospettive e ideologie per raggiungere l'unità nella diversità. Un modello che l'Europa diffonde in tutto il mondo, dove le nazioni che si sforzano di vivere e di sostenere gli stessi standard e valori possono trarre vantaggio dal nostro modello unico e dalla leadership morale che fornisce. L'Europa può sembrare fantastica sulla carta, ma quando si tratta di rispetto tra le istituzioni della stessa Unione europea, vediamo che la Commissione europea ignora la grande maggioranza del Parlamento europeo. Non solo abbiamo il più grande parlamento del mondo in Europa, abbiamo anche un miscuglio di idee e costumi secolari che conosciamo originato in altre civiltà; ci riferiamo a questo come impollinazione incrociata reciproca. Sebbene la democrazia sia stata modellata dal pensiero e dalla pratica occidentale nella storia recente, ha molte qualità essenziali con le assemblee dei villaggi che controllavano il pianeta migliaia di anni fa”.

Coraggio ed eroismo
Andy Vermaut: “Inoltre, tutte le persone hanno delle caratteristiche. Ognuno di noi nasce in una famiglia e in una comunità. Ognuno di noi ha un senso intrinseco del bene e del male, una sensibilità morale naturale e una coscienza. Tutti apprezziamo e rispettiamo il coraggio e l'eroismo. Il bambino ha un desiderio innato di soddisfare i suoi genitori e il genitore ha un desiderio innato di proteggere suo figlio. Questo, senza dubbio, è ciò che chiamiamo natura umana. Ciò che rende l'uomo umano è universale e funge da collegamento tra di loro. Insieme, lavoriamo per garantire che i diritti fondamentali – libertà di parola, religione, movimento, associazione e rispetto della legge – non siano proprietà esclusiva di un insieme di nazioni o il tratto distintivo di una cultura rispetto a un'altra. Sono ampiamente applicabili. Sono al centro della democrazia, come lo sono in Europa, se combinati con una governance rappresentativa”.

Maggioranza schiacciante
Andy Vermaut: “Giovedì 28 aprile 2022, abbiamo organizzato una manifestazione richiesta in piazza Schuman a Bruxelles, insieme all'Alleanza internazionale per la difesa dei diritti e delle libertà (AIDL), Postversa asbl, l'Associazione europea per la difesa delle minoranze, e UKPNP, in cui chiediamo alla Commissione europea di rispettare anche le risoluzioni adottate a stragrande maggioranza dal Parlamento europeo e di astenersi dall'ignorare il Parlamento europeo. Oggi, quando parlo del Pakistan, il mio cuore soffre profusamente. Osservo un deterioramento dei diritti e delle libertà fondamentali, così come una popolazione oppressa da una società feudale. Un anno fa, il Parlamento europeo ha votato una mozione a stragrande maggioranza che chiedeva una revisione dello status dell'SPG del Pakistan, citando un aumento "allarmante" nell'uso delle accuse di blasfemia e un aumento degli attacchi online e offline a giornalisti e gruppi della società civile. Il nostro Parlamento europeo (PE) conta ora 705 membri e rappresenta oltre 450 milioni di europei (compreso il presidente). Il Parlamento europeo dovrebbe rappresentare i popoli dei 27 Stati membri dell'Unione e, soprattutto, vigilare sugli interessi generali dell'Unione. La nostra Commissione europea potrebbe essere considerata l'"amministrazione quotidiana" dell'UE. I membri della Commissione europea sono indicati come "Eurocommissari". Ciascun Eurocommissario è responsabile di uno o più settori politici. Gli Eurocommissari sono attualmente 27, uno per ogni Stato membro. Essi compongono collettivamente il Collegio dei Commissari Europei. Gli eurocommissari sono responsabili dell'Unione europea nel suo insieme, non solo della loro nazione d'origine".

Poteri sinistri?
Andy Vermaut:”Nonostante la stragrande maggioranza, sia il Servizio per l'azione esterna (il nostro ministro degli Affari esteri europeo) che la Commissione europea hanno ignorato la decisione del Parlamento europeo, screditando così il Parlamento europeo. Perché la Commissione Europea sta ignorando un'opera che è stata approvata all'unanimità dal Parlamento Europeo? Quali poteri sinistri sono all'opera qui? Ecco perché stavamo manifestando davanti all'ufficio di Schuman, chiedendoci perché il Parlamento europeo sia stato trascurato. Vogliamo l'adesione alla decisione del Parlamento europeo e desideriamo inserire la revisione dello status dell'SPG+ del Pakistan all'ordine del giorno della Commissione europea. Con un aumento del numero di denunce per blasfemia e aggressioni a giornalisti e gruppi della società civile, il Parlamento europeo ha votato una risoluzione che chiede per una revisione dello status dell'SPG+ del Pakistan. L'Unione europea contribuisce alla continua povertà delle economie in via di sviluppo? Potrebbe essere che le nazioni a basso reddito in un'area specifica stiano conducendo una guerra dei prezzi perché perderebbero tutti gli incentivi se il Pakistan ricevesse lo status SPG+ nonostante le sue violazioni dei diritti umani? L'SPG+ è solo uno strumento negoziale per l'UE per ottenere maggiori vantaggi economici al prezzo dei diritti dei lavoratori in paesi come il Pakistan, dove le istituzioni feudali persistono e favoriscono proprietari e proprietari? Dal 1947, la popolazione minoritaria del Pakistan è crollata dal 20% a meno del 5% a causa della coercizione del governo. Quanto è giustificata l'UE nel mantenere lo status dell'SPG+ del Pakistan? Per favore, Ursula von der Leyen, promuovi la democrazia e combatti per i diritti umani; rispetta il Parlamento europeo ed evita di abusare della tua autorità; prendere posizione per i diritti umani e opporsi all'SPG+ per il Pakistan, afferma Andy Vermaut".

Risoluzione
Andy Vermaut spiega un po' di più sulla conferenza al Parlamento Europeo che è stata organizzata esattamente nello stesso momento della sua manifestazione di sostegno in piazza Schuman davanti alla Commissione Europea: “Sì. A seguito delle violazioni dei diritti umani in Pakistan, il 28 aprile il Parlamento europeo (PE) ha tenuto un'audizione informale per indagare su ciò che la Commissione europea ha fatto in risposta alla risoluzione del PE del 28 aprile 2021 che chiedeva la sospensione dello status di commercio preferenziale SPG+ del Pakistan . Solo tre deputati si erano opposti all'adozione della risoluzione, che era stata sostenuta da 681 deputati. "Per esaminare immediatamente l'ammissibilità del Pakistan all'SPG+ alla luce dell'attualità e se vi sono motivi sufficienti per avviare una procedura per il ritiro temporaneo" e "per riferire al riguardo al Parlamento europeo il prima possibile", si chiedeva al Commissione europea (CE) e Servizio europeo per l'azione esterna (SEAE). Fulvio Martusciello, eurodeputato, ha presieduto la sessione (gruppo PPE). Direttore dei diritti umani senza frontiere, Willy Fautre è stato un fantastico moderatore di questo evento. Voglio anche ringraziare Manel Msalmi per tutti i suoi sforzi per renderlo possibile e Gary Cartwright che è stato il nostro motivatore per questa conferenza e le nostre manifestazioni a Bruxelles. Gary Cartwright è un giornalista investigativo e mio collega. Da anni indaga sulle atrocità che le persone devono affrontare in Pakistan. Da lui ho imparato molto sui diritti umani in Pakistan. Willy Fautre è anche un uomo secondo il mio stesso cuore. Da anni sta sulle barricate per la libertà religiosa in Pakistan e combatte contro l'oppressione che cristiani e musulmani ahmadi moderati devono sopportare lì. Il Parlamento europeo dovrebbe quindi essere orgoglioso di avere tali persone dalla loro parte, che lottano per la giustizia per il popolo del Pakistan. Sono i veri amici del Pakistan, perché osano confrontarli con la verità. Manel Msalmi invece da anni si batte per il riconoscimento delle minoranze in Pakistan. Penso che anche la Commissione Europea dovrebbe imparare ad ascoltare davvero queste persone. Hanno a cuore i migliori interessi del popolo pachistano e dell'Unione europea. Vogliamo che tutti lì possano godere pienamente dei loro diritti e libertà fondamentali. Questo è il nostro sogno finale, perché tutti noi amiamo il Pakistan”, conclude Andy Vermaut.

EUrevisione
{PostVersa}
+32 499 35 74 95
[email protected]
Visitaci sui social media:
Facebook
Twitter
LinkedIn
Altro

Andy Vermaut, davanti alla Commissione Europea: "Assicuriamo indirettamente i regimi che esportano il terrore nel mondo dall'Europa".

articolo - Due proteste a favore del Parlamento europeo a meno di un anno dalla risoluzione del PE sulla sospensione dell'SPG+ per il Pakistan

- Annuncio pubblicitario -
- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti