3.5 C
Bruxelles
Lunedi, February 6, 2023

Intervista esclusiva a Tatiana Yehorova-Lutsenko, presidente del Consiglio dell'Oblast di Kharkiv

Guerra in Ucraina: “Vincerà il nostro Paese e ricostruiremo Kharkiv”

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Edicola
Edicolahttps://www.europeantimes.news
L'European Times News mira a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

"Il nostro paese vincerà e ricostruiremo Kharkiv", ha detto Tatiana Yehorova-Lutsenko, presidente del Consiglio dell'Oblast di Kharkiv (2.6 milioni di abitanti) parlando con Willy Fautré, Direttore dei diritti umani senza frontiere a Bruxelles a fine marzo.

Tatiana Yehorova Lutsenko - Intervista esclusiva a Tatiana Yehorova-Lutsenko, presidente del Consiglio dell'Oblast di Kharkiv
Tatiana Yehorova-Lutsenko, presidente del Consiglio dell'Oblast di Kharkiv

Da giorni e giorni dallo scoppio della guerra in Ucraina, la Russia attacca la città di Kharkiv (1.5 milioni di abitanti) vicina al confine russo con artiglieria, razzi, munizioni a grappolo e missili guidati, uno sbarramento inarrestabile. La maggior parte dei residenti di Kharkiv parla russo e molti sono di etnia russa. Non hanno mai chiesto né avuto bisogno di essere liberati dal “regime nazista di Kiev” come Vladimir Putin qualifica il governo democraticamente eletto di Ucraina guidato dal presidente Volodymyr Zelensky e dal primo ministro Denys Shmyhal, entrambi di origine ebraica, così come l'ex primo ministro Honcharuk. 

Q: Tatiana Yehorova-Lutsenko, puoi parlarci del tuo background politico e spiegarci cos'è il Consiglio dell'Oblast di Kharkiv?

Sono stato eletto nella lista del partito del presidente Zelensky, Servo del popolo, ed ero in cima alla lista dei suoi candidati. Sono la prima donna a presiedere il consiglio dell'oblast (regione). È composto da 120 membri eletti democraticamente per un mandato di cinque anni ed è il più grande in Ucraina. La sua sede è situata nel centro amministrativo dell'oblast di Kharkiv, che è stato bombardato da un attacco missilistico il 1 marzo. 

Cinque partiti politici siedono nel consiglio. Nessuno si aspettava che la Russia invadesse il nostro paese. 

D: L'Ucraina ora vive sotto la legge marziale. Qual è lo stato d'animo della popolazione a Kharkiv?

Ora, secondo la legge marziale, il governatore è anche il capo dell'amministrazione militare e per più di un mese di assedio la Russia non è riuscita a conquistare la nostra città. Vladimir Putin ha cercato di demoralizzare la popolazione della città con una potenza di fuoco schiacciante e indiscriminata, ma senza successo. L'unica cosa che Putin ha ottenuto è unire tutti gli abitanti dell'oblast di Kharkiv, convertirli in strenui oppositori all'invasione e consolidare la loro identità ucraina, anche tra coloro che avevano simpatie per la Russia prima della guerra. Questo non è certo quello che Putin si aspettava quando ha attaccato il nostro Paese. Pensava che sarebbe stato accolto a braccia aperte come salvatore nell'oblast di Kharkiv e l'avrebbe occupata militarmente in un paio di giorni.

D: Qual è la situazione dei residenti di Kharkiv adesso?

Due terzi sono partiti verso ovest in auto o in treno verso altre città come Poltava o Dnipro, e da lì verso altre parti dell'Ucraina o nei paesi vicini. Un milione di persone di Kharkiv ora sono sfollate all'interno o in Polonia. Sono per lo più donne e bambini. Gli uomini sono rimasti a combattere. 

Un numero imprecisato di abitanti dell'oblast è stato portato dalle forze di occupazione, contro la loro volontà, in Russia, il paese aggressore. Altri hanno scelto di fuggire in Russia e da lì raggiungere l'Armenia o la Georgia dove hanno preso un volo per un paese occidentale.

D: Negli ultimi due anni, la scolarizzazione dei giovani è stata gravemente disturbata dal COVID e ora è ulteriormente messa in pericolo dalla guerra. Qual è la situazione dell'istruzione scolastica?

Ci sono dozzine di università a Kharkiv e centinaia di altre scuole di tutti i livelli. Per mancanza di sicurezza, sono ovviamente chiusi. Ci sono centinaia di migliaia di studenti e alunni di tutte le età. Almeno due terzi di loro vivono in altre parti dell'Ucraina o nei paesi vicini. Durante la pandemia, abbiamo iniziato a mettere in atto classi di zoom. Il personale docente continua a lavorare a distanza su Internet e gli alunni possono seguirli da qualsiasi luogo dentro e fuori l'Ucraina. Certo, non è l'ideale, ma dobbiamo mantenere attivi i giovani. Sono il futuro del Paese.

D: Quali sono le tue esigenze più urgenti?

In questo momento, aiuti umanitari, armi e una no-fly zone. Dopo la guerra, un sistema di gemellaggio tra le nostre regioni e le regioni del EU sarà altamente necessario per la ricostruzione del nostro Paese.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti