12.9 C
Bruxelles
Lunedi, October 3, 2022

Gli Stati membri della zona euro raccomandano che la Croazia diventi il ​​20° membro della zona euro

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Più da parte dell'autore

Riunione del Consiglio di associazione tra l'UE e l'Ucraina

Comunicato stampa congiunto a seguito dell'ottava riunione del Consiglio di associazione tra l'UE e l'Ucraina

Il 5 settembre 2022 l'Unione europea e l'Ucraina hanno tenuto a Bruxelles l'ottava riunione del Consiglio di associazione dell'UE e dell'Ucraina.
Bilancio dell'UE per il 2023: il Consiglio approva la sua posizione

Bilancio dell'UE per il 2023: il Consiglio approva la sua posizione

Gli ambasciatori degli Stati membri presso l'UE hanno concordato la posizione del Consiglio sul progetto di bilancio dell'UE 2023.
Giornata internazionale per la commemorazione delle vittime di atti di violenza basati sulla religione o sul credo

Giornata internazionale per la commemorazione delle vittime di atti di violenza basati sulla religione o sul credo

Nella Giornata internazionale che commemora le vittime di atti di violenza basati sulla religione o sul credo, l'UE è solidale con tutte le vittime di persecuzione, ovunque si trovino.

Oggi l'Eurogruppo ha approvato una raccomandazione al Consiglio degli Stati membri della zona euro. I ministri hanno concordato con la Commissione europea e la Banca centrale europea valutazione positiva del rispetto da parte della Croazia dei criteri di convergenza. La raccomandazione propone che la Croazia introduca l'euro il 1° gennaio 2023. Questo è il primo passo di un processo mediante il quale il Consiglio dell'UE adotta atti giuridici che consentire alla Croazia di entrare a far parte della zona euro e di trarre vantaggio dall'utilizzo della nostra moneta comune, l'euro, a partire dal prossimo anno.

Sono molto lieto di annunciare che oggi l'Eurogruppo ha convenuto che la Croazia soddisfa tutte le condizioni necessarie per adottare l'euro. Questo è un passo cruciale nel percorso della Croazia per diventare il 20° membro della nostra zona euro e un segnale forte per l'integrazione europea. Voglio rendere particolare omaggio al governo croato per il suo impegno e il duro lavoro per raggiungere questo risultato negli ultimi anni, in circostanze particolarmente difficili.
Pasquale Donohoe, presidente dell'Eurogruppo

Prossimi passi

Questa raccomandazione sarà adottata dal Consiglio Ecofin (con voto a maggioranza qualificata degli Stati membri della zona euro) nella riunione del 17 giugno 2022. Il Consiglio dovrebbe inoltre approvare una lettera del Presidente del Consiglio Ecofin al Consiglio europeo. Il Consiglio europeo discuterà la questione nella riunione del 23 e 24 giugno.

Il processo si concluderà con l'adozione da parte del Consiglio (dopo aver consultato il Parlamento europeo e la Banca centrale europea) di tre atti giuridici necessari per consentire alla Croazia di introdurre l'euro il 1° gennaio 2023. L'adozione di tali atti è prevista che si svolgerà a luglio.

- Annuncio pubblicitario -
- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti