9.3 C
Bruxelles
Martedì, Ottobre 4, 2022

L'OMS chiede di ottimizzare la salute del cervello a beneficio delle persone e della società

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Più da parte dell'autore

Haiti: l'ONU sostiene gli sforzi del governo per sedare l'epidemia di colera

Haiti: l'ONU sostiene gli sforzi del governo per sedare l'epidemia di colera

0

L'ONU sostiene gli sforzi dal governo haitiano per contenere un focolaio di colera a seguito della conferma di un caso positivo e l'identificazione di altri casi sospetti nella capitale, Port-au-Prince.

È tempo di affrontare i problemi di salute mentale sul posto di lavoro, esortano le agenzie delle Nazioni Unite

È tempo di affrontare i problemi di salute mentale sul posto di lavoro, esortano le agenzie delle Nazioni Unite

0

Con una stima di 12 miliardi di giornate lavorative perse ogni anno a causa di depressione e ansia, che costano all'economia globale quasi 1 trilione di dollari, sono necessarie più azioni per affrontare i problemi di salute mentale sul lavoro, hanno affermato l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e l'Organizzazione internazionale del lavoro (ILO). di mercoledì. 

Inquinamento e cambiamento climatico aumentano il rischio di "pena climatica"

Inquinamento e cambiamento climatico aumentano il rischio di "pena climatica"

0
Un aumento della frequenza, dell'intensità e della durata delle ondate di calore non solo aumenterà gli incendi in questo secolo, ma peggiorerà anche la qualità dell'aria, danneggiando la salute umana e gli ecosistemi, secondo un nuovo rapporto dell'Organizzazione meteorologica mondiale (OMM) lanciato mercoledì, la Giornata internazionale di aria pulita per cieli blu.
L'inizio dell'inverno settentrionale potrebbe vedere un picco di ricoveri e decessi per COVID-19

L'inizio dell'inverno settentrionale potrebbe vedere un picco di ricoveri e decessi per COVID-19

0
Sebbene i decessi per COVID-19 siano diminuiti in tutto il mondo, i numeri potrebbero aumentare quando i paesi del nord si dirigono verso l'inverno, hanno avvertito alti funzionari dell'agenzia sanitaria delle Nazioni Unite, l'OMS. 
Ad un certo punto della loro vita, una persona su tre svilupperà un qualche tipo di disturbo neurologico: la principale causa di disabilità e la seconda causa di morte, ha affermato martedì l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), lanciando il suo primo position paper sull'ottimizzazione della salute del cervello durante l'intera durata della vita.
Circa nove milioni di persone muoiono ogni anno a causa di disturbi neurologici, tra cui ictus, emicrania, demenza e meningite.

Il nostro organo più complesso 

La salute del cervello è un concetto in evoluzione che viene sempre più discusso non solo negli ambienti sanitari ma nella società in generale, CHI disse. 

È definito come lo stato di funzionamento del cervello attraverso i domini cognitivo, sensoriale, socio-emotivo, comportamentale e motorio, consentendo a una persona di realizzare il loro pieno potenziale nel corso della loro vita. 

"Il cervello è di gran lunga l'organo più complesso del corpo umano, che ci permette di percepire, sentire, pensare, muoverci e interagire con il mondo che ci circonda", ha affermato il dottor Ren Minghui dell'OMS nell'introduzione al position paper.  

“Anche il cervello aiuta regolano e influenzano molte delle funzioni principali del nostro corpo compresi quelli del sistema cardiovascolare, respiratorio, endocrino e immunitario”. 

Potenziale perso, perdite future 

Una moltitudine di fattori può influenzare la salute del cervello fin dal pre-concepimento, ha affermato il dottor Ren, che è il vicedirettore generale dell'OMS per la copertura sanitaria universale/malattie trasmissibili e non trasmissibili.  

"Questi fattori possono rappresentare una grande minaccia per il cervello, portando a un immenso potenziale di sviluppo perso, a un carico globale di malattie e disabilità", ha avvertito. 

Ad esempio, l'OMS ha riferito che il 43% dei bambini sotto i cinque anni nei paesi a basso e medio reddito - quasi 250 milioni di ragazzi e ragazze – si ritiene che manchino il loro potenziale di sviluppo a causa della povertà estrema e dell'arresto della crescita, con conseguenti perdite finanziarie e previsto guadagni annuali inferiori del 26%. in età adulta. 

Cinque fattori principali 

Il documento di sintesi presenta un quadro per la comprensione della salute del cervello ed è un complemento a un piano d'azione globale sull'epilessia e altri disturbi neurologici, adottata ad aprile. 

Il documento fornisce informazioni sui cinque principali gruppi di determinanti che influiscono sulla salute del cervello, vale a dire salute fisica, ambienti sani, sicurezza, apprendimento e connessione sociale, nonché accesso a servizi di qualità. 

L'OMS ha affermato che affrontare questi determinanti comporterà molteplici benefici, inclusi tassi più bassi di molte condizioni di salute croniche come problemi neurologici, mentali e di consumo di sostanze. 

Condurrà anche a una migliore qualità della vita, nonché a molteplici vantaggi sociali ed economici, che contribuiscono tutti a un maggiore benessere e aiutano a far progredire la società. 

- Annuncio pubblicitario -
- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti