5.7 C
Bruxelles
Mercoledì, Dicembre 6, 2023
AmbienteCalore torrido estivo estremo e incendi

Calore torrido estivo estremo e incendi

Ondate di calore, incendi e inondazioni senza precedenti scuotono l'emisfero settentrionale

Edicola
Edicolahttps://europeantimes.news
The European Times Le notizie mirano a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Ondate di calore, incendi e inondazioni senza precedenti scuotono l'emisfero settentrionale

In un'estate segnata da eventi estremi, pericolosi eventi meteorologici hanno devastato l'emisfero settentrionale, infliggendo gravi danni sia alla salute umana che all'ambiente. Secondo il Organizzazione meteorologica mondiale (OMM), questa estate è stata testimone di una serie di eventi allarmanti, tra cui intense ondate di caldo, precipitazioni da record, incendi e ondate di caldo marino. Analizziamo il rapporto dell'OMM, con voci di esperti e citazioni dal loro studio, per ottenere informazioni più approfondite sulle implicazioni di questi eventi estremi.

“Le condizioni meteorologiche estreme – un evento sempre più frequente nel nostro clima di riscaldamento – stanno avendo un impatto importante sulla salute umana, sugli ecosistemi, sulle economie, sull'agricoltura, sull'energia e sull'approvvigionamento idrico. Ciò sottolinea la crescente urgenza di ridurre le emissioni di gas serra il più rapidamente e profondamente possibile”. – Segretario Generale WMO Prof. Petteri Taalas.

“Inoltre, dobbiamo intensificare gli sforzi per aiutare la società ad adattarsi a quella che, purtroppo, sta diventando la nuova normalità. La comunità WMO sta fornendo previsioni e avvertimenti per proteggere vite e mezzi di sussistenza mentre ci sforziamo di raggiungere il nostro obiettivo di Early Warnings for All”. – Prof. Petteri Taalas.

Le ondate di caldo: stabilire nuovi record

La Cina ha registrato un nuovo record nazionale di temperatura giornaliera a luglio, con la stazione meteorologica di Sanbao nella città di Turpan, nella provincia cinese dello Xinjiang, che ha registrato una temperatura di 52.2°C il 16 luglio, stabilendo un nuovo record di temperatura nazionale secondo un rapporto della China Meteorological Administration.

Europa e Nord Africa hanno registrato nuovi record di temperatura massima. In Catalogna, Figueres ha registrato un nuovo record di temperatura di 45.4 °C il 18 luglio (massima provvisoria di tutti i tempi). Allo stesso modo, ha registrato una stazione sull'isola italiana della Sardegna un torrido 48.2°C il 24 luglio.

L'Iran ha affrontato uno sbalorditivo 50°C all'inizio di agosto, in cima alla lista delle temperature estreme.

La battaglia del Nord America contro le ondate di caldo

Parti degli Stati Uniti hanno subito estese ondate di caldo e Phoenix, in Arizona, ha attraversato il luglio più caldo mai registrato, con una temperatura media di 102.7 °C (39.3 °F). Secondo il servizio meteorologico nazionale degli Stati Uniti, Phoenix ha registrato 31 giorni, al 30 luglio, di temperature diurne superiori a 110 ° F (43.3 ° C). Le basse temperature notturne sono state ripetutamente superiori a 90°F (32.2°C).

Gli esperti sanitari hanno sottolineato l'importanza di considerare le temperature minime nell'affrontare l'impatto delle ondate di calore sulla salute umana e sulle infrastrutture. “Dobbiamo ampliare il concentrarsi oltre le temperature massime perché la temperatura minima è molto importante per la salute e le infrastrutture critiche", ha affermato John Nairn, consigliere senior per il caldo estremo della WMO.

Incendi: una scia di distruzione

Il Canada ha affrontato la peggiore stagione di incendi della storia, con oltre 650 incendi in corso e più di 11 milioni di ettari già bruciati nel 2023 – rispetto alla media decennale di circa 10 ettari. Le emissioni risultanti hanno avuto un impatto significativo sulla qualità dell'aria, colpendo milioni di persone in tutto il Nord America.

"Le emissioni totali di carbonio degli incendi stimati per l'anno fino ad oggi hanno raggiunto il doppio del precedente totale annuale canadese", ha riferito il Copernicus Atmosphere Monitoring Service (CAMS) alla fine di luglio.

Ondate di calore marine: oceani in crisi

L'aumento delle temperature della superficie del mare ha portato a gravi ondate di caldo marino, con il Mar Mediterraneo con temperature eccezionalmente elevate, che superano i 30 °C in alcune parti e più di 4 °C al di sopra della media in gran parte del Mediterraneo occidentale.

"Gli impatti delle ondate di caldo marino includono la migrazione di specie e le estinzioni, l'arrivo di specie invasive con conseguenze per la pesca e l'acquacoltura", ha dichiarato l'OMM.

Forti piogge e inondazioni: il calvario dell'Asia

La capitale cinese, Pechino, e la provincia di Hebei hanno registrato precipitazioni da record indotte dai cicloni tropicali, provocando perdite significative e richiedendo importanti operazioni di soccorso e salvataggio.

"Man mano che il pianeta si riscalda, l'aspettativa è che assisteremo a eventi di precipitazioni sempre più intensi, più frequenti e più gravi, che porteranno anche a inondazioni più gravi", ha affermato Stefan Uhlenbrook, direttore di idrologia, acqua e criosfera presso WMO.

Nel nord dell'India, forti piogge monsoniche e inondazioni hanno causato dozzine di vittime, con lo stato montuoso dell'Himachal Pradesh gravemente colpito, insieme alle regioni del Punjab, del Rajasthan e dell'Uttar Pradesh. Secondo quanto riferito, New Delhi ha segnato il giorno di luglio più piovoso degli ultimi 40 anni, con 153 millimetri di pioggia caduti in un giorno.

Azione urgente necessaria

Il rapporto dell'OMM fa luce sulla gravità degli eventi meteorologici estremi e sottolinea la necessità di sforzi globali per combattere il cambiamento climatico, adattarsi a queste nuove sfide e proteggere vite e mezzi di sussistenza. Mentre ci sforziamo di raggiungere l'obiettivo di allerta precoce per tutti, la nostra capacità di mitigare l'impatto di tali eventi dipenderà da un'azione immediata e collettiva su scala globale. L'estate di [anno in corso] è servita da duro promemoria dell'azione urgente necessaria per affrontare il cambiamento climatico e le sue conseguenze di vasta portata.

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -