3.3 C
Bruxelles
Venerdì Dicembre 2, 2022

Ucraina: gli esperti dell'AIEA arrivano a Zaporizhzhia prima della missione alla centrale nucleare

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Più da parte dell'autore

Gli esperti dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) sono arrivati ​​​​nella città ucraina di Zaporizhzhia mercoledì, l'ultima fase dei loro sforzi per ispezionare le condizioni nella centrale nucleare assediata lì.

Parlando ai giornalisti, il capo dell'agenzia Rafael Mariano Grossi ha espresso fiducia che saranno in grado di condurre in sicurezza la loro missione tecnica, che segue mesi di consultazioni tra i timori di una potenziale catastrofe presso il più grande impianto nucleare d'Europa. 

Potenziale per una missione "prolungata". 

La missione richiederà alcuni giorni, ha detto, aggiungendo però che potrebbe essere "prolungata" se riusciranno a stabilire una presenza continua nel sito.

La centrale nucleare di Zaporizhzhia è stata occupata dalle forze russe sin dalle prime settimane del conflitto e nelle ultime settimane è stata oggetto di ripetuti bombardamenti. 

Alla domanda se credeva che la Russia consentirà all'agenzia di vedere cosa sta realmente accadendo lì, il sig. Grossi ha risposto che il suo team è composto da persone di grande esperienza. 

"Porto qui il meglio e il più brillante in termini di salvaguardie, sicurezza, protezione, e avremo una buona idea di cosa sta succedendo", ha detto.

Volontà politica

Al sig. Grossi è stato anche chiesto da un giornalista come potrebbero aiutare a evitare un temuto tracollo o incidente nucleare presso l'impianto. 

"Questa è una questione di volontà politica", ha detto. "È una questione che ha a che fare con i paesi che sono in questo conflitto, in particolare la Federazione Russa, che sta occupando il posto".  

Il Sig. Grossi guida la missione di 13 membri dalla base di Vienna AIEA, che lunedì è partita per l'Ucraina. Ha incontrato il presidente Volodymyr Zelenskyy nella capitale, Kiev, il giorno successivo.

Le priorità del team includono garantire la sicurezza nucleare e la protezione dell'impianto, nonché intraprendere attività di salvaguardia vitali e valutare le condizioni di lavoro del personale ucraino che lavora lì.

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti