14.8 C
Bruxelles
Domenica, Aprile 14, 2024
EuropaGli eurodeputati migliorano la tutela dell'UE per i prodotti agricoli di qualità

Gli eurodeputati migliorano la tutela dell'UE per i prodotti agricoli di qualità

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono di chi le esprime ed è sotto la propria responsabilità. Pubblicazione in The European Times non significa automaticamente l'approvazione del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

DISCLAIMER TRADUZIONI: Tutti gli articoli di questo sito sono pubblicati in lingua inglese. Le versioni tradotte vengono eseguite attraverso un processo automatizzato noto come traduzioni neurali. In caso di dubbio, fare sempre riferimento all'articolo originale. Grazie per la comprensione.

Il Parlamento ha dato il via libera definitivo alla riforma delle norme Ue che rafforzano la protezione delle indicazioni geografiche di vino, bevande spiritose e prodotti agricoli.

Il regolamento adottato oggi con 520 voti favorevoli, 19 contrari e 64 astensioni protegge le IG offline e online, conferisce maggiori poteri ai produttori e semplifica il processo di registrazione delle IG.

Protezione in linea

Durante i negoziati con gli Stati membri, i deputati hanno insistito che le autorità nazionali dovranno adottare misure amministrative e giudiziarie per prevenire o fermare l’uso illegale delle IG non solo offline ma anche online. I nomi di dominio che utilizzano IG illegalmente verranno chiusi o l'accesso agli stessi disabilitato tramite blocco geografico. L’Ufficio dell’UE per la proprietà intellettuale (EUIPO) istituirà un sistema di allerta sui nomi di dominio.

Tutela delle IG come ingredienti

Le nuove norme definiscono inoltre che un'IG che designa un prodotto utilizzato come ingrediente può essere utilizzata nel nome, nell'etichettatura o nella pubblicità di un prodotto trasformato correlato solo se l'ingrediente IG è utilizzato in quantità sufficienti a conferire una caratteristica essenziale al prodotto trasformato, e non viene utilizzato nessun altro prodotto paragonabile all'IG. La percentuale dell'ingrediente dovrà essere indicata su un'etichetta. Un gruppo di produttori riconosciuto per l'ingrediente dovrà essere informato dai produttori del prodotto trasformato e potrà emettere raccomandazioni sul corretto utilizzo dell'IG.

Più diritti per i produttori di IG

Grazie al Parlamento, i produttori di IG potranno prevenire o contrastare qualsiasi misura o pratica commerciale lesiva dell'immagine e del valore dei loro prodotti, comprese le pratiche di marketing svalutanti e l'abbassamento dei prezzi. Per aumentare la trasparenza dei consumatori, i deputati hanno inoltre assicurato che il nome del produttore appaia nello stesso campo visivo dell’indicazione geografica sulla confezione di tutte le IG.

Registrazione semplificata

Secondo il regolamento aggiornato, la Commissione rimarrà l’unico scrutatore del sistema delle IG. Il processo di registrazione delle IG sarà più semplice e sarà fissato un termine fisso di sei mesi per il controllo delle nuove IG.

Quote

Relatore Paolo De Castro (S&D, IT) ha dichiarato: “Grazie al Parlamento, ora abbiamo una regolamentazione cruciale per le nostre filiere agroalimentari di qualità, rafforzando il ruolo delle associazioni di produttori e la tutela delle Indicazioni Geografiche, aumentando la semplificazione, la sostenibilità e la trasparenza verso i consumatori. Questo è un sistema migliore, che genera valore aggiunto, senza fondi pubblici. Dopo la crisi innescata dalla pandemia e dall’invasione russa dell’Ucraina, e l’impennata dei prezzi di produzione, il nuovo regolamento sulle IG è finalmente una buona notizia per europeo agricoltori."

Conferenza stampa con il relatore e Norbert Lins (PPE, DE), la presidenza della commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale è prevista per mercoledì 28 febbraio alle 13.00 CEST nella sala conferenze stampa di Daphne Caruana Galizia (WEISS N -1/201) a Strasburgo. Maggiori informazioni sono disponibili qui comunicato stampa.

Prossimi passi

Una volta che il Consiglio avrà adottato formalmente il regolamento, questo sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’UE ed entrerà in vigore 20 giorni dopo.

sfondo

I GI lo sono definito dal Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale come segni utilizzati su prodotti che hanno un'origine geografica specifica e possiedono qualità o reputazione dovute a tale origine. Le IG garantiscono i diritti di proprietà intellettuale e la loro tutela giuridica.

Il registro delle IG dell’UE contiene quasi 3,500 voci con un valore delle vendite di quasi 80 miliardi di euro. I prodotti che portano un'indicazione geografica spesso hanno un valore di vendita circa doppio rispetto a prodotti simili senza certificazione. Esempi di prodotti protetti sono il Parmigiano Reggiano, lo Champagne e la Vodka polacca.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- CONTENUTI ESCLUSIVI -spot_img
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -spot_img
- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

Articoli Recenti

- Annuncio pubblicitario -