1 C
Bruxelles
Giovedi, dicembre 8, 2022

Oltre un miliardo di persone obese a livello globale, la crisi sanitaria deve essere invertita - OMS

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Più da parte dell'autore

Restituire sicurezza e dignità alle donne del Malawi, sfollate dalla tempesta tropicale Ana

Restituire sicurezza e dignità alle donne del Malawi, sfollate dalla tempesta tropicale Ana

0
La tempesta tropicale Ana ha lasciato una scia di distruzione nel Malawi, in particolare nei distretti meridionali più colpiti, dopo aver colpito il paese alla fine di gennaio. Il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (UNFPA) è stato in prima linea negli sforzi per aiutare le donne incinte e le madri fornendo forniture mediche e servizi riproduttivi.
L'agenzia sanitaria delle Nazioni Unite aggiorna le linee guida sulle terapie COVID-19

L'agenzia sanitaria delle Nazioni Unite aggiorna le linee guida sulle terapie COVID-19

0
L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), per la prima volta, ha incluso un farmaco antivirale orale nella sua guida al trattamento del COVID-19.
Oltre un miliardo di persone a rischio di perdita dell'udito: l'OMS

Oltre un miliardo di persone a rischio di perdita dell'udito: l'OMS

0
Avvertendo che oltre un miliardo di persone di età compresa tra 12 e 35 anni, che rischiano di perdere l'udito a causa dell'esposizione prolungata ed eccessiva a musica ad alto volume e altri rumori ricreativi ad alto volume, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha emesso mercoledì un nuovo consiglio internazionale sulla sicurezza per affrontare la crescente minaccia di perdita dell'udito. 
Il sottolignaggio di Omicron BA.2 rimane una variante preoccupante

Il sottolignaggio di Omicron BA.2 rimane una variante preoccupante

0
Il virus BA.2, un sottogenere della mutazione Omicron COVID-19, dovrebbe continuare a essere considerato una variante preoccupante, hanno affermato gli scienziati convocati dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) in una dichiarazione martedì. 
Nella Giornata Mondiale dell'Obesità, celebrata venerdì, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sollecitato paesi a fare di più per invertire quella che è una crisi sanitaria prevenibile.
Secondo dati recenti, più di un miliardo di persone nel mondo sono obese, di cui 650 milioni di adulti, 340 milioni di adolescenti e 39 milioni di bambini. Con i numeri ancora in aumento, WHO stima che entro il 2025 circa 167 milioni di persone diventeranno meno sane perché sovrappeso o obese.

Impatti dell'obesità

Sovrappeso e obesità sono definiti come un accumulo di grasso anormale o eccessivo che può compromettere la salute. Essendo una malattia che colpisce la maggior parte dei sistemi corporei, l'obesità colpisce il cuore, il fegato, i reni, le articolazioni e il sistema riproduttivo.

L'OMS ha sottolineato che l'obesità porta anche a una serie di malattie non trasmissibili (NCD), come diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari, ipertensione e ictus, varie forme di cancro e problemi di salute mentale.

Secondo l'agenzia sanitaria delle Nazioni Unite, le persone con obesità hanno anche tre volte più probabilità di essere ricoverate in ospedale COVID-19

Chiave per la prevenzione: agire in anticipo

L'obesità mondiale è quasi triplicata dal 1975.

L'OMS ha affermato che la chiave per prevenire l'obesità è agire in anticipo. Ad esempio, prima ancora di considerare di avere un bambino, rimettiti in salute.

"Buona alimentazione in gravidanza, seguita da esclusiva l'allattamento al seno fino all'età di 6 mesi e continuare ad allattare al seno fino a due anni e oltre, è la cosa migliore per tutti i neonati e i bambini piccoli", ha ribadito l'OMS.

© UNICEF/Patricia Willocq

Una donna mangia una pesca in Guatemala.

Risposta globale

Al tempo stesso, i paesi devono lavorare insieme per creare un ambiente alimentare migliore in modo che tutti possano accedere e permettersi una dieta sana.

Per raggiungere questo obiettivo, i passi da compiere includono limitando la commercializzazione ai bambini di cibi e bevande ad alto contenuto di grassi, zucchero e sale, tassando le bevande zuccherate e fornendo un migliore accesso a cibo sano e conveniente.

Insieme con cambiamenti nella dieta, l'OMS ha anche menzionato la necessità di esercizio.

"Città e paesi devono creare spazio per camminare, andare in bicicletta e divertirsi in sicurezza e le scuole devono aiutare le famiglie a insegnare ai bambini abitudini sane fin dall'inizio".

L'OMS continua ad affrontare la crisi globale dell'obesità monitorando le tendenze e la prevalenza globali, sviluppando un'ampia gamma di linee guida per prevenire e curare il sovrappeso e l'obesità e fornendo supporto e guida ai paesi.

Piano d'azione per fermare l'obesità

A seguito di una richiesta degli Stati membri, il segretariato dell'OMS sta anche sviluppando un piano d'azione di accelerazione per fermare l'obesità, affrontare l'epidemia nei paesi ad alto carico e catalizzare l'azione globale. Il piano sarà discusso alla 76a Assemblea Mondiale della Sanità che si terrà a maggio.

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti