-1.5% C
Bruxelles
Venerdì Dicembre 9, 2022

La migrazione diventa un tema di tendenza alla New York Fashion Week

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Notizie delle Nazioni Unite
Notizie delle Nazioni Unitehttps://www.un.org
Notizie delle Nazioni Unite - Storie create dai servizi di notizie delle Nazioni Unite.

Più da parte dell'autore

I paesi hanno tenuto la linea contro i casi di malaria e i decessi nel 2021: rapporto dell'OMS

I paesi hanno tenuto la linea contro i casi di malaria e i decessi nel 2021: rapporto dell'OMS  

0
Nonostante il continuo impatto del COVID-19, i casi di malaria e i decessi sono rimasti stabili per tutto l'anno scorso, secondo i nuovi dati rilasciati giovedì dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).  
I paesi in via di sviluppo affrontano un "compromesso impossibile" sul debito: capo dell'UNCTAD

I paesi in via di sviluppo affrontano un "compromesso impossibile" sul debito

0
La spirale del debito nei paesi in via di sviluppo ha compromesso le loro possibilità di sviluppo sostenibile, ha avvertito il capo dell'agenzia delle Nazioni Unite per la facilitazione del commercio UNCTAD.
I conflitti e l'insicurezza rimangono i "principali colli di bottiglia" per il raggiungimento degli obiettivi globali delle Nazioni Unite

I conflitti e l'insicurezza rimangono i "principali colli di bottiglia" per il raggiungimento degli obiettivi globali delle Nazioni Unite

0
In mezzo a molteplici conflitti che hanno interrotto le catene di approvvigionamento, alimentato l'insicurezza alimentare e contribuito al crescente rischio di carestia e sfollamento forzato in numerosi paesi, venerdì le Nazioni Unite hanno convocato una riunione ad alto livello per discutere le soluzioni
L'UNODC organizza il primo corso di visita, cattura, perquisizione e sequestro nel sud-est asiatico sugli incontri con imbarcazioni di migranti

Primo corso sull'imbarco dei migranti per combattere la tratta in Asia e Pacifico

0
L'UNODC organizza il primo corso di visita, abbordo, perquisizione e sequestro nel sud-est asiatico sugli incontri con barconi di migranti

2 ottobre 2022 Migranti e rifugiati

La settimana della moda di New York è stata celebrata all'inizio di questo mese con una celebrazione della diversità e dell'inclusione, quando gli stilisti sostenuti dall'iniziativa No Nation Fashion, sostenuta dalle Nazioni Unite, hanno mostrato le loro creazioni in passerella.

Non si tratta proprio di ricchezza, ma No Nation Fashion ha fatto molta strada dai suoi inizi in Bosnia ed Erzegovina nel 2021, quando è stata lanciata come modo per le persone nei centri di transito di migliorare le proprie capacità di cucito.

Le persone coinvolte sono passate dalla creazione di maschere riutilizzabili, alla protezione contro COVID-19, alla progettazione di capi di abbigliamento e accessori unici. Gli angoli del cucito sono diventati studi di moda e, entro la fine dell'anno, si è tenuta una sfilata di moda No Nation presso il municipio di Sarajevo, per celebrare Giornata Internazionale dei Migranti.

I beneficiari del progetto sono migranti e membri della comunità locale e più ampia, come: marchi e designer di moda locali, artisti, artigiani, settore privato, media e volontari.

Quest'anno l'iniziativa è arrivata a uno degli eventi di moda più prestigiosi dell'anno, la New York Fashion Week, per un evento speciale che ha coinvolto No Nation Fashion, l'International Fashion Academy e gli studenti della Kent State University dell'Ohio.

La collezione No Nation Fashion è il prodotto della collaborazione creativa dei migranti e dell'industria della moda bosniaca, sotto la direzione creativa di Aleksandra Lovrić, rinomata stilista nazionale.

I tre outfit presentati all'evento, sono stati pensati per riflettere il viaggio dei migranti, dal primo modo di vivere nomade; alla resilienza e alla capacità di ricostruire e adattarsi; e inclusione, attraverso l'integrazione sociale e culturale nelle loro destinazioni.

"Siamo molto entusiasti che il marchio No Nation Fashion sia arrivato fino a New York, una città famosa per l'arte, la moda e la diversità culturale", ha affermato Laura Lungarotti, IOM Capo Missione in Bosnia ed Erzegovina. “Questo ci ricorda che la migrazione e l'inclusione della diversità possono produrre bellezza e opportunità per tutti”.

La missione di No Nation Fashion è costruire un marchio e un'impresa sociale che promuova l'inclusione dei migranti nelle comunità ospitanti e partecipi attivamente nel rendere le società più resilienti, inclusive e sostenibili.

Dopo il successo di New York, le iniziative continueranno a sostenere i migranti in Bosnia ed Erzegovina, con persone di talento provenienti da diverse parti del mondo che condividono le loro conoscenze, abilità e cultura per creare opere d'arte indossabili.

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti