2.1 C
Bruxelles
Sabato, dicembre 3, 2022

Il procuratore generale di New York twitta sulla società di criptovalute BG

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Edicolahttps://www.europeantimes.news
L'European Times News mira a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Più da parte dell'autore

Idee natalizie sostenibili: 5 modi per rendere le tue feste amiche della foresta

Idee natalizie sostenibili: 5 modi per rendere le tue feste amiche della foresta

0
Le pubblicità natalizie sono già qui, la stagione è notoriamente un periodo di eccessi e sprechi. Le nostre piccole scelte come consumatori possono avere un grande impatto sul pianeta

Otto stati americani con accuse contro Nexo per conti fruttiferi

Secondo un post su Twitter del procuratore generale di New York Letisha James, otto stati degli Stati Uniti hanno citato in giudizio la società di criptovalute bulgara Nexo per vendita di titoli senza licenza e marketing ingannevole. Lo riporta The Verde. Diversi altri stati - California, Kentucky, Maryland, Oklahoma, Carolina del Sud, Washington e Vermont - si stanno unendo alla controversia legale e hanno anche intentato "azioni amministrative" contro la società, secondo un comunicato stampa della New York AG.

Nel nostro paese, la piattaforma è una notizia economica Inevstor ha anche annunciato l'informazione che lunedì 8 stati americani hanno annunciato che erano state avviate azioni contro la piattaforma crittografica del Gruppo Nexo in relazione a prodotti crittografici non registrati, citando la CNBC.

Le autorità di regolamentazione statali in California, Kentucky, New York, Maryland, Oklahoma, Carolina del Sud, Washington e Vermont accusano Nexo di offrire conti fruttiferi a clienti che non erano precedentemente registrati come titoli e non hanno fornito le informazioni necessarie su di essi. Senza le necessarie informazioni finanziarie, secondo le autorità di regolamentazione statali, gli investitori non possono prendere decisioni di investimento informate.

Le accuse affermano anche che Nexo ha travisato i profili.

In un commento a Investor.bg, Nexo, che è stata fondata a Bulgaria, ha dichiarato che la società collabora con le autorità di regolamentazione federali e statali degli Stati Uniti.

La piattaforma ha affermato che, in connessione con la guida della Securities and Exchange Commission (SEC) federale degli Stati Uniti sui prodotti di interesse denominata "The BlockFi Order", nel febbraio 2022, Nexo ha interrotto volontariamente l'assunzione di nuovi clienti statunitensi per il suo prodotto di interesse, oltre a smetterla di offrirlo per nuovi saldi ai clienti esistenti.

Nexo è anche "impegnata a trovare un chiaro percorso da seguire per la fornitura regolamentata di prodotti e servizi negli Stati Uniti, idealmente a livello federale". La società sottolinea inoltre che non effettua prestiti non garantiti, non ha esposizione ai token LUNA/UST che hanno causato la crisi del mercato delle criptovalute, non è stata salvata da terzi e non ha fatto ricorso a restrizioni di prelievo durante la negoziazione del acquisto di altre società.

Citato da CNBC, la società ha affermato che solo una delle sue attività offre un interesse del 36% e questo tasso non è stato pubblicizzato nei materiali di marketing. Nexo sottolinea inoltre che alcuni dei suoi asset più popolari, incluso Bitcoin, stanno cedendo nell'intervallo percentuale a una cifra.

L'azione contro Nexo arriva nel mezzo di una recente ondata di fallimenti nel settore che ha lasciato un certo numero di investitori senza accesso ai propri fondi. Celsius, che offriva prodotti con rendimenti simili, ha dichiarato bancarotta quest'estate dopo aver bloccato i conti dei suoi utenti a giugno. Voyager ha dichiarato fallimento secondo il capitolo 11 a luglio. La situazione del settore è stata aggravata anche dal crollo della criptovaluta Terra USD e dalla crisi con l'hedge fund Three Arrows Capital.

Secondo la causa intentata dalle autorità del Vermont, "gli investitori non sono coinvolti nella selezione, nel monitoraggio o nella revisione delle attività generatrici di entrate che gli imputati utilizzano per guadagnare questo interesse".

Il testo chiarisce che al 31 luglio 2022 più di 93,318 utenti negli Stati Uniti hanno investito più di 800 milioni di dollari in questi conti aziendali.

Il procuratore generale di New York Leticia James ha intentato una causa contro la piattaforma dopo che più di 10,000 residenti dello stato sono stati colpiti.

"Nexo ha violato la legge e la fiducia degli investitori affermando falsamente di essere una piattaforma autorizzata e registrata", ha detto James, citato da Reuters. Prevede, inoltre, che sarà richiesta la restituzione di eventuali proventi derivanti dall'“attività illecita” della società.

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti