6.8 C
Bruxelles
domenica 27 novembre 2022

Scientology ha consegnato i suoi Premi per la Libertà Religiosa 2022 in Spagna

La Chiesa di Scientology e la sua Fondazione MEJORA sono state elogiate da numerosi giuristi e difensori dei diritti umani durante la celebrazione della nona presentazione dei Premi annuali per la libertà religiosa. L'educazione e la sensibilità insieme all'azione diretta per aiutare le persone vulnerabili sono state le note chiave di questi premi 9.

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Edicola
Edicolahttps://www.europeantimes.news
L'European Times News mira a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Più da parte dell'autore

EINPRESSWIRE. – MADRID. La Fondazione per il miglioramento (Mejora) della vita, della cultura e della società, con status consultivo presso il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite dal 2019, e fondata dalla Chiesa di Scientology nel 2015, ha consegnato questo premio pionieristico per la Libertà e la Coscienza Religiose venerdì 23 settembre, in un evento che ha celebrato anche il 42° anniversario di Scientology in Spagna.

La cerimonia si è svolta nella cappella della chiesa (inaugurata nel 2004 e riconosciuta come entità religiosa dal 2007) e prevedeva un intervento del prof. Mercedes Murallo, Direttore della Libertà Religiosa presso il Ministero del Presidente, che ha affermato:

"Anche quest'anno la Fondazione per il miglioramento della vita, della cultura e della società presenta i suoi Premi per la libertà religiosa, giunti alla nona edizione. Vorrei congratularmi con i vincitori di quest'anno, che hanno meriti più che sufficienti per un premio del genere. La Merced Migraciones, un'istituzione che da anni si impegna a favore delle persone, in primis, nell'esercizio della loro libertà e della società nel suo insieme, promuovendo una migliore conoscenza e attenzione alla diversità e ricercando la migliore convivenza possibile. Ana María Vega, congratulazioni per questo meritato riconoscimento per un'impeccabile carriera di studio, ricerca e difesa della libertà di coscienza e religione che ha indubbiamente trasceso la sfera accademica. E... Ana Leturia, congratulazioni per il premio che riconosce il magnifico lavoro che hai svolto, nonché il tuo impegno nel promuovere l'esercizio dei diritti, in particolare in un settore così importante per la società nel suo insieme come l'istruzione".

Per iniziare la cerimonia, e dopo aver esaminato come la Spagna sia passata dall'essere uno stato confessionale a uno non confessionale, Isabel Aiuso (Segretario Generale della Fondazione Miglioramento) ha ricordato che c'è ancora del lavoro da fare in tutto il mondo: “In Russia i Testimoni di Geova sono perseguitati e condannati ogni giorno solo per le adunanze; in Tibet i buddisti sono perseguitati; in molte parti del mondo i cristiani sono duramente perseguitati. In altre parole, la libertà di religione è un traguardo che non abbiamo ancora raggiunto.

Screenshot 607 1024x576 - Scientology ha consegnato i suoi Premi per la Libertà Religiosa 2022 in Spagna
Segretario Generale della Foundation Mejora, Sig.ra Isabel Ayuso

Ecco perché, continua Ayuso, “è così importante che è sempre nelle nostre attività, dobbiamo difenderla sempre ogni giorno… perché è così essenziale per l'essere umano, la religione è così, così importante, che diventa un bersaglio per chiunque voglia schiavizzare le persone".

Dopo alcune parole di riflessione, Isabel Aiuso dà la parola al presidente della Fondazione, che è anche presidente dell'Ufficio Europeo della Chiesa di Scientology di Spagna, Ivan Arjona, che ha ringraziato tutti i volontari e sponsor della Fondazione per il loro costante sostegno, congratulandosi anche con i partecipanti per il 42° anniversario dell'istituzione della prima Chiesa di Scientology in Spagna.

Come preludio ai premi, ha presentato Arjona Jetmira Cremonesi, attualmente responsabile in Europa di rappresentare la vita e l'immagine di L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology, come filosofo, scrittore, fondatore e persino come persona.

Screenshot 615 1024x576 - Scientology ha consegnato i suoi Premi per la Libertà Religiosa 2022 in Spagna
La signora Jetmira Cremonesi ha presentato un breve resoconto dei viaggi che il fondatore di Scientology L. Ron Hubbard fece in Spagna

Cremonesi disse alla cappella straripante, che “fu nel 1953 che L. Ron Hubbard visitò il continente europeo presentando Scientology alle comunità religiose e accademiche in Francia, Germania e Spagna” … e quando ha visitato “Catalogna, Siviglia e le città circostanti” spiegando in una lettera aperta agli Scientologist il 18 giugno 1953 dalla sua stanza all'Hotel Miramar di Sitges che “Dopo un passaggio veloce e violento attraverso la maggior parte dei paesi del Europa, stiamo riprendendo fiato in Spagna. Staremo qui per un bel po'". Hubbard raccontò che era venuto " in moto abbiamo attraversato Belgio, Germania, Lussemburgo, Austria, Francia e parte della Spagna… Sono sceso in Spagna per riposarmi […] Vivere è meglio qui che in molti altri posti ed è sicuramente abbastanza bello da incoraggiare chiunque.

Il primo a ricevere il premio, presentato sotto forma di una spada Tizona, è stato il Fondazione La Merced Migraciones. "Tra le altre cose belle, ha soprattutto le persone che ci lavorano" iniziò Elisabetta Cano, professore di diritto ecclesiastico statale presso l'Università di Alcalá de Henares, sottolineando che questi vincitori del premio “hanno corsi per prevenire l'islamofobia e altre fobie che, purtroppo, ci sono sempre di più riguardanti la religione".

La Merced Migraciones Fondazione, ha dichiarato Ermes Liriano, a nome del suo direttore Luis Callejas:

Fundacion La Merced Migraciones Religious Freedom Awards 2022 1024x682 - Scientology ha consegnato i suoi Religious Freedom Awards 2022 in Spagna
Scientology ha consegnato i suoi Premi per la Libertà Religiosa 2022 in Spagna

Vi ringraziamo umilmente per questo importante premio, che ricevo a nome di Luis Callejas, direttore della Fondazione... La nostra organizzazione è impegnata nella promozione della diritti umani. In particolare, ci impegniamo per la difesa della libertà religiosa. La prevenzione della discriminazione per motivi religiosi e la visibilità della ricca diversità religiosa che esiste nella società spagnola… in La Merced sogniamo una società spagnola più aperta, più accogliente e interculturale, in cui non aggiungiamo più ostacoli alle persone che hanno già vissuto, per la maggior parte, un processo migratorio difficile e traumatico. Molti dei giovani che accogliamo con favore professano di credere nelle religioni maggioritarie o minoritarie e riteniamo essenziale che la loro identità, cultura e convinzioni religiose non siano minate nel loro processo di integrazione... Continuano a sussistere pregiudizi nei confronti di alcune comunità religiose e dei loro membri... l'essenza della democrazia sta nel prendersi cura delle sue minoranze. La libertà religiosa non è un diritto di seconda classe garantito solo per compiacere piccoli gruppi marginali. La difesa della libertà di credo, coscienza e convinzione è una dichiarazione delle intenzioni di una società. Attraverso di essa riconosciamo che ogni essere umano è alla ricerca di, che ha un anelito di trascendenza, e che questo percorso intimo e insieme comunitario non è solo legittimo, ma arricchisce il senso più profondo dell'esistenza del razza umana e la sua chiamata all'armonia con tutti gli esseri del mondo. Grazie mille.

Il prossimo vincitore è Ana Leturia Navaroa, professore di diritto ecclesiastico statale all'Università dei Paesi Baschi. Leturia ha una laurea in Giurisprudenza, un Diploma in Studi Avanzati e Competenza nella Ricerca. Ha conseguito il dottorato di ricerca presso l'UPV/EHU con la qualifica di Eccellente Cum Laude e Premio Straordinario. Ha conseguito il Diploma di Eccellenza nel Corso di Laurea Magistrale nel 2016, è stata Segretario di Dipartimento e Vice-Preside della Facoltà di Giurisprudenza, è membro di diverse Commissioni, nonché Coordinatore di Corso di Laurea in Giurisprudenza. Coordina anche la raccolta LEGEAK-LEYES di traduzioni di testi giuridici in basco. Collabora alle attività di dibattito universitario e con la Clínica Jurídica por la Justicia Social (Clinica legale per la giustizia sociale). Le sue principali linee di ricerca sono: (1) Diritto della libertà di coscienza, pluralismo religioso e laicità (2) Diritto all'istruzione, libertà di insegnamento e educazione ai valori (3) Partecipazione e libertà di coscienza (4) Gestione pubblica della diversità culturale, minoranze e dialogo interculturale.

Professore Leturia ha detto nel suo discorso di accettazione:

Ana Leturia Religious Freedom Awards 2022 1024x682 - Scientology ha consegnato i suoi Religious Freedom Awards 2022 in Spagna
Prof. Ana Leturia Navaroa, con i Religious Freedom Awards 2022 (Foto: Fundacion Mejora/Chiesa di Scientology

Buon pomeriggio a tutti voi. Buon pomeriggio a tutti voi. Grazie mille per questo caloroso benvenuto. E per le tue parole, Ivan. Anche Isabel. L'accoglienza è stata magnifica così come l'atmosfera qui. La verità è che, anche se non formiamo o non faccio parte di questa chiesa, la verità è che mi sono sentito bene accolto, accolto (…) La spada ha molti simbolismi. Spero di mantenere il meglio di loro. Abbiamo molte lotte e battaglie in sospeso (…) Sto portando avanti l'idea che, con la forza di questa spada, almeno in senso figurato, possiamo combattere tutte le battaglie che abbiamo quotidianamente e in diversi settori della nostra società . (…) Sono entrato in contatto con questo mondo dello studio della libertà religiosa, perché nel 1994 … quando ho iniziato a lavorare presso l'Università dei Paesi Baschi … ho iniziato a lavorare nel campo del diritto ecclesiastico statale (…) Attraverso questo disciplina, cui spetta lo studio della libertà di coscienza e della libertà di religione…. fornisce ai giuristi una prospettiva speciale, poiché acquisiamo quella visione di chiederci fino a che punto la legge apra canali al rispetto o come promuova, protegga o addirittura promuova l'esercizio del diritto fondamentale alla libertà di coscienza e di religione. Credo che in questo anno 2022 sia importante che le università pubbliche riconoscano l'esistenza di professionisti che dedicano specificatamente il proprio lavoro allo studio di quest'area e che, in maniera aconfessionale e laica, concepiscono la laicità, nel senso di il secolarismo positivo come lo intendiamo in Spagna, a differenza di altri paesi che gli danno un significato diverso. Ebbene, penso sia interessante che le università pubbliche continuino a sostenere le persone che studiano in questo campo in modo che abbiamo l'opportunità di studiare il campo della religione, del fatto religioso, della libertà di coscienza da questa prospettiva e possiamo proiettarlo nei programmi (...) I programmi non sono andati in questa direzione e la verità è che abbiamo una lotta continua per continuare a essere in grado di proiettare questo (...) Ora con l'ispirazione di questa replica del Tizona, spero di avere la tenacia e buon lavoro per continuare in questa attività (…) Tra l'altro, con l'ispirazione di questa replica della Tizona, spero di avere la tenacia e un buon lavoro per continuare in questa attività (…). (…) Tra le altre lotte che abbiamo in sospeso, credo che una sia quella di prendere coscienza dell'importanza dei modelli democratici. Stiamo vivendo un momento difficile… Stiamo assistendo ad autoritarismo, posizioni dogmatiche ed escludenti che stanno chiudendo questo tipo di possibilità e rappresentano davvero un rischio per la democrazia e i diritti fondamentali ad essa collegati, compresa la libertà di coscienza e di religione (…) Spero continuare ad avere la salute e le opportunità negli anni a venire per continuare a lavorare in questo modo e anche per avere il supporto necessario.

Il premio finale della serata è stato consegnato dal prof Zoila Combalia, vincitore 2021. professoressa Ana María Vega Gutierrez è professore di diritto all'Università di La Rioja. Ha conseguito un dottorato di ricerca in giurisprudenza e una laurea in diritto canonico presso l'Università di Navarra. È specialista universitaria in bioetica presso la Facoltà di Medicina dell'Università di Valladolid. Direttore del UNESCO Cattedra di cittadinanza democratica e libertà culturale. È rappresentante del Women's Education Board e da anni dirige corsi estivi internazionali sui diritti umani organizzati presso la sede delle Nazioni Unite a Ginevra.

DSC6035 2 1024x683 - Scientology ha consegnato i suoi Premi per la Libertà Religiosa 2022 in Spagna
Prof. Ana Vega Gutiérrez, con i Religious Freedom Awards 2022 (Foto: Fundacion Mejora/Chiesa di Scientology

Professor Vega disse:

“La verità è che sono stato preceduto da… due premiati che direi completano perfettamente il mio modo di intendere la difesa del diritto alla libertà religiosa… Posso dire con enorme orgoglio di aver dedicato la mia carriera, la mia vita professionale, allo studio e alla difesa del diritto alla libertà religiosa. Ma è anche vero che questa difesa è stata fortemente condizionata dalla mia comprensione dell'università e anche dal mio modo di lavorare con i magnifici colleghi della Cattedra UNESCO che dirigo, che si intitola Libertà culturale e cittadinanza democratica (…).( …) Queste interconnessioni tra libertà religiosa e diritti culturali aprono nuovi e necessari orizzonti in un mondo globalizzato che mettono in luce anche alcune delle debolezze dello Stato liberale, costruito a partire da tradizioni occidentali che a volte non trovano facile collocazione in altre parti del mondo o che , come sappiamo, pongono seri problemi nelle nostre società sempre più diversificate. (…) Oggi la libertà religiosa è rivendicata non solo per proteggere le credenze, ma soprattutto i beni. (…) Il diritto alla diversità, che richiede una legislazione molto più flessibile e adattabile, viene spesso ignorato. (…) Dobbiamo insistere sulla diversità come risorsa per la democrazia, perché senza il pluralismo, come sappiamo, la democrazia non è possibile. (…) Ancora una volta va detto forte e chiaro che il terrorismo … non è dovuto alla religione, anche se i terroristi la usano, ma a causa di interpretazioni errate dei testi sacri, insieme a politiche di fame, povertà, ingiustizia, oppressione e arroganza. Queste sono alcune delle preoccupazioni personali che ispirano e alimentano il mio lavoro quotidianamente, quindi puoi capire il valore di questo premio(?) per me? È un modo per me di vedere confermate le mie aspirazioni personali circa l'università e la professione forense e di vedere i miei sforzi ampiamente ricompensati. Per questo, questa distinzione è anche un grato riconoscimento a tutti coloro che hanno contribuito ad arricchire e consolidare le conoscenze, gli atteggiamenti ei valori che ho acquisito nel corso della mia vita. A tutti loro, a coloro che sono particolarmente presenti, grazie di cuore. "

Alla cerimonia di premiazione erano presenti personalità delle pubbliche amministrazioni, professori, l'Ambasciatore d'Armenia, il diacono della Chiesa Ortodossa di Getafe, il presidente della Chiesa del Dio Ministeriale di Gesù Cristo Internazionale, nonché la Sig.ra Inés Mazarrasa, direttrice della Fondazione Pluralismo e Coesistenza, annessa al Ministero del Presidente.

Tizonas Religious Freedom Awards 2022 1024x682 - Scientology ha consegnato i suoi Religious Freedom Awards 2022 in Spagna
Scientology ha consegnato i suoi Premi per la Libertà Religiosa 2022 in Spagna
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti