2.2 C
Bruxelles
Mercoledì febbraio 8, 2023

VICTOR JOECKS: Warnock vs. Barrett: il doppio standard dei media sulla religione in politica

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Edicola
Edicolahttps://www.europeantimes.news
L'European Times News mira a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Se vuoi vedere il doppio standard dei media mainstream nazionali sulla religione, confronta il loro trattamento nei confronti del Rev. Raphael Warnock e di Amy Coney Barrett.

Warnock è in corsa contro la senatrice Kelly Loeffler in una delle due elezioni del ballottaggio in Georgia che si terranno a gennaio. La posta in gioco è enorme. Se i Democratici vincessero entrambi i seggi, avrebbero un controllo ristretto di entrambe le Camere del Congresso e della Presidenza. Se eliminassero l'ostruzionismo, potrebbero impacchettare la Corte Suprema e rimodellare radicalmente la politica sanitaria.

La maggior parte dei principali media nazionali, tuttavia, non è interessata ad alcune delle osservazioni radicali che Warnock ha fatto dal pulpito nel corso degli anni.

"America, nessuno può servire Dio e l'esercito", ha detto disse in un sermone del 2011.

È un'affermazione scioccante, anche se compri la dubbia interpretazione della campagna di Warnock che è stata presa fuori contesto. Ma una ricerca sul sito web del New York Times per "Raphael Warnock serve l'esercito di Dio" non ha restituito risultati al momento della stesura di questo documento. Il sito web del Washington Post lo aveva fatto due risultati per quei termini di ricerca, una colonna e un pezzo di analisi, ma nessuna notizia.

Anche quando i media coprono la dichiarazione, guarda l'inquadratura. "Warnock colpito dai repubblicani per il commento 'non può servire Dio e l'esercito'", ha detto la collina. Per i media, la storia non è che un democratico abbia fatto qualcosa di controverso. È che i repubblicani si avventano sul radicalismo democratico o cercano di creare uno scandalo. Una volta che inizi a cercarlo, lo noterai ovunque.

Questa non è l'unica cosa scioccante che Warnock ha detto mentre era al ministero. Nel 2003, Jeremiah Wright, l'ex pastore di Barack Obama, predicato un sermone che includeva la frase "Dio maledetto l'America". Wright ha anche incolpato l'America per l'9 settembre.

Durante la sua corsa presidenziale, Obama prese le distanze da Wright e condannò le sue osservazioni. Non Warnock. Nel 2014 lui detto è “un sermone molto bello”.

Nel 1995, la chiesa in cui lavorava Warnock ospitò Fidel Castro per un discorso. Warnock una volta ha imbrattato gli agenti di polizia dal pulpito. "A Ferguson, il potere della polizia si manifesta in una specie di mentalità da gangster e da delinquente", ha detto disse nel 2015. In un discorso del 2016, lui disse, "L'America ha bisogno di pentirsi per la sua adorazione della bianchezza".

Ecco la cosa incredibile. Quando i principali media nazionali coprono queste affermazioni, la religione di Warnock non viene indagata e controllata. È usato per invalidare le critiche e attaccare i suoi avversari.

"I repubblicani dipingono Raphael Warnock come un radicale religioso", un recente titolo di Politico read. Notare l'angolo del "balzo repubblicano". La storia è peggiore.

I repubblicani “ritraggono Warnock come una figura da temere. La sua tradizione di fede, sostengono, è alla base di tutto ciò”. Nota: non ci sono citazioni nella storia di un repubblicano che attacca la sua fede, a meno che non cadi nel gioco di prestigio del giornalista.

Se Warnock avesse fatto le dichiarazioni di cui sopra in qualsiasi contesto, i repubblicani le avrebbero sollevate. È quello che fai in politica quando il tuo avversario fa osservazioni estreme e impopolari. Ma poiché Warnock è un pastore, i media fingono che mettere in evidenza i suoi commenti sia davvero un attacco alla sua fede. Che spazzatura.

Il doppio standard qui è quasi troppo ovvio per essere evidenziato. La fede di Barrett non ha reso le sue dichiarazioni passate sull'aborto vietato ai media. Proprio il contrario. Democratici e media, ma mi ripeto, si sono opposti alla sua nomina in parte per quanto seriamente prende la sua fede.

I media hanno anche indagato a fondo sul suo gruppo di chiesa, pubblicando storie che erano poco più che allusioni selvagge.

"Il gruppo religioso People of Praise di Amy Coney Barrett ha avuto una relazione complicata con il cattolicesimo", titola il Washington Post disse. "Racconto dell'ancella? La comunità religiosa del candidato alla Corte Suprema degli Stati Uniti sotto esame”, Reuters disse su Barrett.

Se sei un liberale, i media useranno la tua fede per proteggerti dal dover spiegare le tue osservazioni e convinzioni passate. Se sei un conservatore, i media dipingeranno la tua fede come preoccupante e minacciosa. Vedi la differenza?

Tutto questo spiacevole doppio standard è ancora un altro motivo per non avere fiducia nella neutralità dei media mainstream nazionali.

— La colonna di Victor Joecks compare nella sezione Pareri ogni domenica, mercoledì e venerdì. Ascoltalo mentre discute le sue colonne ogni lunedì alle 3:670 con Kevin Wall su AM XNUMX KMZQ Right Talk. Contattalo a [email protected] o 702-383-4698. Seguire @victorjoecks su Twitter.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti