3.1 C
Bruxelles
Martedì, Gennaio 31, 2023

Un ristorante chiede 1 euro in più ai suoi clienti, ecco perché

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Gastone de Persigny
Gastone de Persigny
Gaston de Persigny - Reporter presso The European Times News

Il proprietario di una catena di ristoranti in Belgio ha chiesto ai clienti di pagare 1 euro a persona per contribuire a pagare l'aumento delle bollette di elettricità e gas. Secondo Michel da Bloos, la crisi del costo della vita è una questione di vita o di morte per i suoi affari.

La catena Sabai Sabai ha 20 ristoranti asiatici a Bruxelles e nel paese. Secondo De Bloos, con una bolletta energetica di 100,000 euro al mese e 100,000 clienti, 1 euro in più è più che sufficiente per coprire i suoi costi.

"L'idea è chiedere alle persone di aiutarci a sopravvivere in modo che possiamo continuare a esistere dopo la crisi".

 Mentre altri ristoratori hanno optato semplicemente per aumentare i prezzi, De Bloos ha fatto ricorso all'idea di "assistenza energetica temporanea" che verrà gradualmente eliminata quando la crisi sarà finita.

I clienti trovano su ogni tavolo degli stabilimenti Sabai Sabai un foglio esplicativo della situazione, che mira a convincerli a dare l'euro. Alcuni stanno dando, ma altri, come l'attore Jerome Hauptmann, dicono che "i tempi sono duri per tutti". “Il governo dovrebbe sostenere tutti, non è giusto trasferire tutto ai consumatori”, sottolinea.

De Bloos afferma che la maggior parte dei clienti sostiene i ristoranti: “È una questione di vita o di morte per noi se sopravviviamo. Ma se le persone non vogliono dare quell'euro, non litighiamo con loro".

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti