-1.3% C
Bruxelles
Domenica, gennaio 29, 2023

Gli scienziati hanno capito perché alcune persone sono come calamite per le zanzare

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Alcune persone sono le preferite dalle zanzare e per loro sono come delle vere calamite. Un nuovo studio suggerisce che potrebbe avere qualcosa a che fare con il loro odore, ha riferito l'Associated Press.

I suoi autori hanno scoperto che gli individui più attraenti per le zanzare producevano un'abbondanza di alcune sostanze chimiche legate agli odori sulla loro pelle. E la cattiva notizia per i magneti umani: i succhiasangue rimangono fedeli ai loro animali domestici nel tempo.

“Se hai alti livelli di queste sostanze sulla tua pelle, sarai la persona al picnic che riceverà tutti i morsi. Il folklore abbonda di affermazioni su chi le zanzare pungono di più, ma la maggior parte di esse non è supportata da prove concrete. afferma Leslie Voschol del gruppo di ricerca della Rockefeller University di New York.

Ai fini dello studio, pubblicato sulla rivista "Cell", gli specialisti hanno condotto un esperimento che metteva gli odori umani l'uno contro l'altro.

I ricercatori hanno chiesto a 64 volontari di indossare calze di nylon intorno agli avambracci per catturare gli odori sulla pelle. I calzini sono stati posti in singole trappole all'estremità di un lungo tubo, dopodiché sono state rilasciate dozzine di zanzare.

È stato subito evidente agli scienziati che gli insetti succhiatori di sangue prendono di mira gli individui più attraenti per loro. I ricercatori hanno persino organizzato una sorta di torneo in cui il magnete umano di livello superiore era circa 100 volte più attraente per le zanzare rispetto al magnete umano di livello inferiore.

L'esperimento ha utilizzato zanzare della specie Aedes aegypti, che diffondono malattie come febbre gialla, Zika e dengue. Voschol afferma di aspettarsi risultati simili dai test con altre specie, ma sono necessarie ulteriori ricerche per confermarli.

Testando le stesse persone per diversi anni, lo studio ha dimostrato che i gusti delle zanzare non cambiano nel tempo e che gli individui che sono come calamite per loro rimangono tali.

I ricercatori hanno trovato un fattore comune: le persone che attirano le zanzare hanno alti livelli di alcuni acidi sulla pelle. Queste "molecole oleose" fanno parte dello strato idratante naturale della pelle e le persone le producono in quantità variabili. I batteri sani che vivono sulla pelle assorbono questi acidi e producono parte dell'odore della pelle, spiega Voschol.

Gli scienziati aggiungono che non ci si può sbarazzare di questi acidi senza danneggiare la salute della pelle.

Tuttavia, la ricerca potrebbe aiutare a trovare nuovi metodi per respingere le zanzare, osserva Jeff Riffle, neurobiologo dell'Università di Washington, in un commento che accompagna la pubblicazione. Potrebbero esserci modi per manipolare i batteri della pelle e alterare gli odori seducenti delle persone, crede.

Riffle aggiunge che trovare modi per combattere le zanzare non è affatto facile, poiché "queste creature si sono evolute per essere macchine pungenti e feroci, e hanno molti piani di riserva per trovarci e bere il nostro sangue".

Foto di Syed Alì on Unsplash

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario - spot_img

Devi leggere

Articoli Recenti