8.6 C
Bruxelles
Sabato, Marzo 25, 2023

Italia, sequestrati 160,000mila euro a seguito di frode ai fondi agricoli Ue

Italia: l'EPPO sequestra 160 euro in un'indagine per frode ai fondi agricoli

DISCLAIMER: Le informazioni e le opinioni riprodotte negli articoli sono quelle di chi le dichiara ed è sotto la propria responsabilità. La pubblicazione su The European Times non significa automaticamente avallo del punto di vista, ma il diritto di esprimerlo.

Edicola
Edicolahttps://www.europeantimes.news
L'European Times News mira a coprire le notizie che contano per aumentare la consapevolezza dei cittadini in tutta l'Europa geografica.

Su richiesta della Procura europea (EPPO) di Napoli (Italia), il 160 gennaio la Guardia di Finanza di Salerno ha sequestrato oltre 000 euro nell'ambito di un'indagine su una possibile frode ai danni dei fondi agricoli dell'UE .

In ballo ci sono le agevolazioni concesse a un imprenditore agricolo della provincia di Salerno, nell'ambito del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Campania – il cosiddetto 'Progetto Integrato Giovani'.

L'indagine ha evidenziato anomalie nella documentazione presentata dall'indagato per ottenere il contributo economico. In particolare, la dimensione dell'azienda agricola è addirittura inferiore a quanto dichiarato dall'indagato, per corrispondere ai requisiti minimi previsti per i fondi.

Gli inquirenti hanno inoltre riscontrato difformità tra le effettive colture coltivate in alcuni appezzamenti di terreno e quelle che erano indicate nella domanda di finanziamento. Inoltre, un edificio in costruzione nei locali, apparentemente un magazzino, sembra essere stato invece destinato a villa per ospitare due famiglie.

Poiché all'indagato era già stato versato un anticipo di 163 euro, l'EPPO ha richiesto al Giudice per le indagini preliminari competente il provvedimento di sequestro preventivo di importo equivalente (031 euro su conto corrente bancario e i restanti 60 euro a titolo di sequestro di un immobile), al fine di recuperare i danni subiti EU budget.

Il provvedimento cautelare è stato emesso sulla base degli elementi raccolti nel corso dell'istruttoria. Tutti gli interessati si presumono innocenti fino a prova contraria nei competenti tribunali italiani.

- Annuncio pubblicitario -

Più da parte dell'autore

- Annuncio pubblicitario -

Devi leggere

- Annuncio pubblicitario -

Articoli Recenti